Il potere dell’immaginazione

Chi ha letto il libro “Ingannati” o frequenta queste pagine sa che la tesi che porto avanti, ormai da qualche anno, è la seguente: Al fine di controllarci meglio, hanno bisogno di persone che si sentano spaventate, preoccupate, impotenti, e che demandino pertanto all’autorità, o comunque a qualcun altro, la soluzione dei propri problemi. Per fare questo è indispensabile spingere su ciò che ci spaventa di più, sulle nostra paure più intime (della morte, della malattia, del terrorismo, della guerra, della pandemia, ecc.) per tenerci costantemente in “fascia B“. Cos’è la fascia B? Si tratta della fascia ideale in cui si deve trovare il cittadino, il cliente “ideale” del potere e del sistema di controllo.sistema sanitarioCosì, se per una società farmaceutica il cliente è quello che sta in fascia B, cioè nè sano (fascia A), nè morto (fascia C), analogamente per il sistema di controllo il cittadino ideale non deve essere nè sereno e tranquillo (fascia A), perchè così non riesco a guidarlo e ad imprgli delle scelte, ma neanche disperato (fascia C) perchè, se non ha più niente da perdere, potrebbe diventare pericoloso.controllo cittadinoPur restando convito di questa visione, durante l’Hang-out (=ritrovo) di ieri sera con Daniele Pace (autore de “La moneta dell’utopia“) , un paio di spunti interessanti mi hanno colpito e illuminato. Uno, in particolare, che vi riporto così come me l’ha detto lui: “Il sistema di controllo ha bisogno di persone che abbiano perso la capacità di sognare. Persone rassegnate, certo, ma non solo in quanto “vedono” come potrebbe essere ma pensano che sia troppo difficile, ma addirittura persone che non sanno neanche più vedere una situazione che potrebbe essere diversa“. Lui ha raccontato di come diversi, di fronte all’affermazione che si otrebbe vivere lavorando 20 ore alla settimana, anzichè esultare si sono trovati a domandarsi: “e cosa farei nel resto del tempo?“. Quindi sì, ci vogliono preoccupati, ma soprattutto incapaci di immaginare qualcosa di diverso e, quindi, rassegnati.

Come dice Agosti, abbiamo messo i fiorellini alla nostra prigione e se qualcuno ci apre la porta, ci dispiace lasciarla, tanto ci siamo abituati. Per quello dobbiamo sempre sperare l’insperabile, osare l’inosabile, ed abituarci a desiderare sempre di più. Senza questo pizzico di follia non riusciremo mai a cambiare nulla. Perchè, come spiegato bene nel video che segue, soltanto quelli che sono abbastanza folli da pensare di poter cambiare il mondo, lo cambiano davvero!

—————o0o—————

-o0o-

MASS MEDIA E CONTROLLO DI MASSA “L’Agenda delle Cattive Notizie”

By admin 3 settembre 2012

Leggi un quotidiano a caso, guarda un telegiornale a caso, e noterai, sono certo che lo hai già notato da tempo, che la parte del leone la fanno le cattive notizie, la cosiddetta cronaca nera, anche se oggi il giornalista al Tg dice semplicemente: “E ora passiamo alle notizie.” E via con “E’ stato assassinato”, per passare poi a “Rapina, stupro, malasanità, furto, stalking, le borse hanno chiuso in negativo, corruzione, fondi dei partiti, truffa, tasse, evasori, Monti, sciopero, suicidio, fallimento, lo spread (ultimo nato che riempie bene la bocca dei giornalisti) ecc.”, la lista è lunga e il telegiornale finisce prima di poterle raccontarle tutte.

Perché le notizie sono quasi tutte cattive notizie? E’ davvero così nella realtà? No non lo è, ma sociologi, psicologi e psichiatri affermano che “la gente” vuole le cattive notizie, è morbosamente attratta da esse e quindi i media non fanno altro che dare quello che la gente vuole.

Questo è vero, ma solo in parte. La verità è che le persone vogliono sentire parlare di delitti, crimini e misfatti solo dopo che si è fatto in modo che abbiano quel genere di interesse, se non predilezione.

Ormai sono anni che vengono proposti “film d’azione”, dove l’azione consiste nel far fuori più “cattivi” da parte dei “buoni” con pistole, mitragliatori, fucili, bazooka, razzi e carri armati per non parlare dei serial televisivi dei vari C.S.I , NCIS, Criminal Minds, Bones, ecc. in cui oltre a sparatorie, stupri e omicidi seriali è possibile assistere ad autopsie, finte ma realistiche, con tanto di spruzzi inaspettati di umori corporei, e in tutti questi programmi oltre al crimine è sempre presente il sangue e la morte e l’interruzione brutale di vite da parte di criminali.

Anche in Italia ci sono dei serial di produzione nostrana che imitano quelli americani, malamente devo dire perché gli attori italiani, a parte i mostri sacri ormai estinti, non sono realistici nell’esprimere correttamente gli stati d’animo, tendono a esagerare l’espressione delle emozioni come non avverrebbe mai nella realtà, quasi come le prefiche che venivano (vengono?) affittate per i funerali. Ormai mi basta dare uno sguardo alle immagini che scorrono su uno schermo per cinque secondi per riconoscere di cosa si tratta anche se non conosco gli attori, mi basta guardare gli occhi persi e i volti sgomenti e corrugati come le maschere da tragedia greca perché nella mia mente compaia all’istante il pensiero “è un’italianata …” .

In Italia sulla falsariga di CSI hanno fatto RIS Roma, chissà se faranno anche altri spin off tipo RIS Milano, RIS Busto Arsizio, ecc.

Comunque sia, a parte la bravura o meno degli attori, la fascia televisiva di tarda serata tende a riempirsi di tutti questi telefilm che diventano sempre più truculenti e pieni di sangue e morte, con scene molto realistiche grazie alla sempre più avanzata tecnologia degli effetti speciali.

Oggi pare normale ascoltare annunci televisivi come: “Domani una sera tutta dedicata al crimine! Alle ore 21 due episodi di CSI Miami, seguiti da NCIS, e infine …. “

Perché piacciono questi serial? Sono presentati bene, il buono che vince sul cattivo, interessanti pseudo tecniche investigative, personaggi interessanti, superdonne sexi in azione, sono sufficienti per fare accettare anche gli effetti repellenti del sangue e dei corpi squartati.

Un caso? Fa parte della naturale evoluzione, o involuzione dell’Umanità? No, tutto questo fa parte di un’agenda mondiale, una delle tante, ognuna con specifici obiettivi.

Le emozioni

Gli esseri umani non desiderano restare soli senza alcun contatto con altre persone. Hanno invece la necessità di comunicare, fosse anche solo per comprare il pane, e tendono ad associarsi con persone con cui ritengono di avere qualcosa in comune, instaurando un legame che può facilmente portare a una “connessione emotiva”. Le emozioni sono fondamentali per vivere, sia fisicamente, dato che le funzioni di tutti gli organi del corpo sono messe in moto e regolate dalle emozioni, sia in un contesto sociale.

Che siano buone o cattive, le emozioni sono una forza trainante e che inducono a socializzare per affinità di intenti e di vibrazioni.

Che cos’è un’emozione?

La scienza si avvale degli studi di quasi un secolo e mezzo fa di Darwin, anche se successivamente rielaborati da altri scienziati, per definire e spiegare le emozioni.

Le emozioni sono come un linguaggio universale. Se chiedi a un aborigeno australiano, a un contadino dell’Oltrepo pavese, a un agente di borsa di New York, avrai la stessa descrizione, anche se il fattore scatenante potrà essere differente. Vedere crollare la borsa di New York terrorizzerebbe l’agente newyorchese, mentre lascerebbe indifferente l’aborigeno che avrebbe paura di un coccodrillo in procinto di mordere il suo polpaccio, e la grandine farebbe paura al contadino.

Tutti però sanno cos’è la paura, la gioia, il dolore, il terrore, l’euforia e altre emozioni. Superano la barriera del tempo e dello spazio. Oltre ad essere percepite ed espresse in tutto il mondo, lo erano allo stesso modo anche millenni e milioni di anni fa.

L’uomo primitivo correva a gambe levate per la paura scaturita alla vista di un predatore, e lo stesso faremmo noi ora se incontrassimo un leone nella foresta, anche se oggi la paura può provocare l’effetto opposto, cioè che uno si blocchi. Gli esseri umani di oggi sono più complicati.

Le varie definizioni note sono imprecise e non spiegano che cos’è un emozione.

Ho fatto degli esperimenti in passato con le emozioni e posso fornire qualche spiegazione soggettiva.

L’emozione è una reazione a un flusso di energia che colpisce un individuo. Tale reazione produce uno stato mentale e una sensazione fisica. Ma anche uno stato mentale può produrre un’emozione, e anche una sensazione fisica può produrla. Sia che questo flusso di energia provenga dall’esterno o che sia generato dall’individuo o da altri fattori, l’emozione prodotta fa da ponte fra la mente e il corpo.

Un’emozione può essere generata:

  • dall’individuo stesso tramite il pensiero (energia),
  • da un altro individuo che sta manifestando tale emozione, per effetto diapason,
  • dalle circostanze dell’ambiente e
  • da passate esperienze, soprattutto negative.

Facciamo degli esempi.

Se pensi a una persona di cui sei innamorato, e sei ricambiato e questa persona fa parte della tua vita, i tuoi pensieri produrranno l’emozione di gioia o felicità.

Se ti trovi faccia a faccia con una persona che è arrabbiata è possibile che la stessa emozione si manifesti empaticamente anche in te. E’ così che si forma il branco, l’isteria di massa, la violenza negli stadi e nelle strade, e questo è ben noto agli agitatori di professione.

Se ti trovi a una festa dove le cose sono sistemate come vuoi tu e le persone sono come piacciono a te, questo produrrà un’emozione di allegria, o di gioia, o come la si voglia chiamare, comunque piacevole.

Se sei stato morso e spaventato da un cane, è possibile che in seguito la vicinanza di un cane ti susciti paura.

Ogni emozione ha una frequenza

Questo Universo è un universo di energia più o meno condensata. Ogni cosa in questo universo ha una frequenza o più frequenze e vibra. Noi possiamo percepire solo una parte di queste vibrazioni tramite gli organi di senso. Queste vibrazioni percepite dai nostri sensi vengono convertite in rappresentazioni che chiamiamo oggetti che vediamo, sentiamo, gustiamo, tocchiamo e odoriamo.

Con i nostri sensi possiamo percepire solo una piccola fascia di vibrazioni di determinate frequenze.

Possiamo udire solo suoni con una frequenza da 20 a 20.000 hertz, mentre possiamo vedere lo spettro di frequenze molto più elevate dei colori

Semplificando, anche gli oggetti solidi sono una somma di vibrazioni a determinate frequenze che percepiamo tramite il senso del tatto, mentre gli odori sono particelle meno dense che che vibrano ad altre frequenze percepibili dall’olfatto e più o meno allo stesso modo avviene per i sapori percepiti dal senso del gusto.

Ogni emozione viene generata da energia che vibra a una particolare frequenza. Le più piacevoli sono il prodotto dell’impatto sull’individuo di flussi di energia che vibra a frequenze più alte, mentre le cosiddette emozioni negative sono il risultato dell’impatto di flussi di energia che vibra a frequenze inferiori.

Ogni organo del corpo ha una sua frequenza ottimale di funzionamento che può essere rafforzato o inibito dalle emozioni.

Non sono comunque le frequenze che vengono propagandate da varie teorie New Age, sono ben altre frequenze, non sono percepibili dall’udito e quindi non vendibili in internet registrate su dei CD come alcuni pretendono.

Morire di crepacuore per il dispiacere, rovinarsi il fegato per la rabbia, una tristezza da bloccare il respiro, per esempio, sono dei modi di dire che associano delle emozioni a specifici organi e sono abbastanza veritieri.

Quando si raggiunge un obiettivo spirituale, o si ha aiutato una persona a liberarsi di un problema che la assillava da lungo tempo, la gioia che si manifesta produce un effetto benefico su tutti gli organi del corpo, il respiro si fa più profondo e si prova un senso di benessere generale.

Le emozioni hanno a che fare con la salute e determinano la qualità della vita di un individuo.

Per raggiungere i propri obiettivi, una persona deve essere pervasa dall’entusiasmo, deve vibrare a frequenze elevate.

Una persona depressa sarà afflitta e tormentata da emozioni dolorose, difficilmente riuscirà a raggiungere i suoi obiettivi, e forse dimenticherà anche di avere avuto dei sogni che voleva realizzare. Le frequenze di quelle emozioni sono basse, e la persona non riesce ad esprimere la gioia e l’entusiasmo.

Quando si vibra con emozioni elevate tutti gli organi funzionano bene, viceversa le emozioni negative contribuiscono a generare malattie e malanimo.

Controllare i cittadini con le emozioni

Le cattive notizie e le immagini che mostrano scene di sangue e violenza abbattono il morale della società, la degradano e la istupidiscono.

Quando osserviamo una scena violenta dove si squartano corpi in un serial televisivo sappiamo razionalmente che è tutta una finzione, ma per l’inconscio è tutto vero e gli organi dello spettatore vengono bombardati da quelle emozioni di odio, vendetta, paura e terrore, con conseguenti effetti deleteri per la salute.

Questi programmi televisivi hanno una trama che sfrutta la dicotomia “buono – cattivo”. Di solito i buoni, le forze dell’ordine, polizia, agenti delle varie agenzie, danno la caccia al cattivo che commette i più efferati delitti con estrema crudeltà e alla fine, quando viene trovato, di solito la scena si conclude con il cattivo che cade da un grattacielo sfracellandosi, schiacciato da vagoni ferroviari, da muri che crollano o crivellato di colpi.

Inizialmente lo spettatore assiste a tutto questo con apprensione che si trasforma gradualmente in rabbia man mano che il “cattivo” continua a uccidere, stuprare, torturare le sue vittime, e quando i buoni stanno per catturarlo, la rabbia dello spettatore è ormai diventata odio accompagnato dal desiderio che al criminale venga riservato lo stesso trattamento che dava alle sue vittime. Infine l’odio si trasforma in soddisfazione per la brutta fine subita dal cattivo.

La società in cui viviamo è una società dove ancora vige la regola “occhio per occhio, dente per dente” anche se solo nel profondo dell’animo dei suoi membri. Leggi restrittive impediscono che tale propensione alla rivalsa emerga.

Poche sono le persone che non sentono la necessità di sommergere con basse emozioni ed improperi il cattivo al fine di riconoscere se stessi come “buoni”.

Quando si provano meschini sentimenti come odio, desiderio di rivalsa, di voler vedere morto un altro essere umano, ci si sente giustificati se sono rivolti verso il cattivo e si lascia libero sfogo a perfide emozioni, soprattutto se rivolte a personaggi di una fiction.

Tuttavia l’inconscio recepisce come vero quel terremoto emozionale e le funzioni dei vari organi vengono alterate.

Un emozione come l’odio o il risentimento, non importa quanto la si giustifichi o la si “nobiliti” perché rivolta al cattivo o a chi ci ha fatto un torto, produce sempre un effetto nefasto sugli organi di chi la genera o la coltiva nel suo animo. E’ l’energia che modula l’emozione con quella particolare frequenza che altera le funzioni di organi e ghiandole endocrine. Le giustificazioni che diamo a noi stessi come motivo per manifestarle, apertamente o segretamente, contro chi pensiamo che meriti il nostro odio o risentimento non le rendono meno virulente. I malati di cancro sottoposti a cure alternative efficaci, hanno avuto considerevoli miglioramenti quando hanno abbandonato l’odio e il risentimento che coltivavano dentro di sé.

Il continuo martellamento con cattive notizie, scene di delitti cruenti, violenza gratuita, omicidi e tutto quanto di brutto possa offrire il lato peggiore della nostra società induce le persone che ne subiscono gli effetti a vibrare cronicamente a frequenze di basse emozioni.

Il risultato è una società di persone non in vera salute, senza reali obiettivi, dove emozioni elevate come il vero entusiasmo difficilmente possono manifestarsi, che punta solo a una vita senza grandi gioie e possibilmente senza grandi dolori o fastidi, rassegnata, lamentosa, sempre in cerca di rivendicazioni, vittima, irresponsabile per le proprie condizioni ma che non è in grado veramente di creare un impatto nel migliorare la situazione.

E’ il tipo di società che piace a chi detiene il potere. Una società che acquista, che consuma, che si lamenta, che grida alla destra, alla sinistra, al centro, rassegnata a dover pagare, a prendersela con il governo, che rinuncia alla sua sovranità popolare, che grida negli stadi, nelle piazze per scoprire che alla fine di tutto questo le sue azioni sono inconcludenti.

Chi porta avanti questa agenda?

E’ semplice, chi possiede i media e la produzione cinematografica. Sono in mano a poche persone, sono gruppi di multinazionali e possiamo dire che quasi tutto fa capo alla Time Warner e al Gruppo Murdoch. Il termine con cui vengono classificati questi gruppi è Conglomerato di Media, un vero universo commerciale e mediatico.

Non puoi farti un’idea di cosa sto parlando se non leggi la lista di cosa possiedono questi due Conglomerati:

Lista delle società appartenenti a Time Warner

Lista delle società appartenenti al Gruppo Murdoc (News Corporation)

In pratica posseggono tutto. E impongono i palinsesti a tutte le TV del mondo. I governi accettano di buon grado, è utile anche a loro una società remissiva che si lascia spennare, anche se urla per le strade.

Ci sono tante agende, ognuna con un obiettivo specifico, e tutte mirano a trasformare l’Umanità in un gregge docile, remissivo e che si mette in fila per la tosatura periodica.

bambini assuefatti ai videogiochiI bambini andrebbero più protetti perché sono i più vulnerabili a questo bombardamento manipolativo tramite i media. I pianificatori di questa agenda sanno che è molto più facile plasmare il carattere di un cucciolo d’uomo che di un adulto. Molti studi vengono fatti per rendere più efficaci i mezzi di indottrinamento, e i cartoni animati sono al primo posto, seguiti dai giochi elettronici, dalle riproduzioni in plastica di supereroi, mostri e armi giocattolo.

La violenza, anche se grottesca, dei cartoni animati dei supereroi e simili, genera comunque emozioni negative nell’animo di un bambino e influenza la sua vita futura. A parte l’alimentazione inappropriata e le vaccinazioni, anche questi cartoni animati influiscono sul comportamento isterico e incontrollabile di molti bambini.

I classici come Cenerentola o Biancaneve, per esempio, pur avendo l’apparenza di essere fautori dei buoni principi e del bene che trionfa sul male, sono una trappola ancora più subdola perché instillano il moralmente giustificato risentimento contro il cattivo, la strega o l’orco che sia, che l’inconscio del bambino incamera come reale senza differenziare se appartiene alla finzione o al mondo cosiddetto reale, con i danni che le emozioni negative procurano al corpo, alla mente e allo spirito di un individuo che sta crescendo. Non è raro vedere un bambino che all’apparire sullo schermo della regina cattiva, della matrigna di Cenerentola, di Crudelia De Mon, e altri cattivi, si dirige verso il televisore ed esprime al personaggio la sua rabbia gridando. Non sta giocando, si è identificato in qualche ruolo della storia e le emozioni che manifesta sono vere. E’ davvero arrabbiato e il suo fegato ne è dispiaciuto.

Va considerato anche che uno schermo televisivo crea un effetto ipnotico per il fatto di mantenere fissa l’attenzione di una persona per molto tempo mentre incamera un continuo flusso di immagini. Questa caratteristica rende ancor più efficace l’assorbimento di emozioni negative, molto di più che leggendo la stessa storia in un libro, per esempio.

E’ possibile che ti sia già reso conto degli effetti negativi di spettacoli violenti, e che notando il graduale degrado sociale hai pensato che questo avvenga nel corso del tempo per cause naturali, come un corpo che invecchia, come è successo per le civiltà passate ora scomparse. Niente avviene per caso e dietro ad ogni situazione di degrado sociale ci sono persone impegnate in quella direzione fortemente intenzionate a raggiungere i loro obiettivi. Le civiltà del passato non sono scomparse per caso, il loro degrado e distruzione sono il risultato di progressiva manipolazione. Ironia della sorte, i manipolatori hanno distrutto anche se stessi.

Fonte: medicinenon.it

—————o0o—————

….ovvero, l’inganno delle farfalline del Programma Monarch

venerdì 10 settembre 2010 ATTRAVERSO LO SPECCHIO …

Gli illuminati hanno creato, nei secoli, le condizioni per imporre su vasta scala il PLAGIO emozionale, rieducando le masse al masochismo di stato, in modo da indirizzarle culturalmente ad accettare la GERARCHIA ED I RUOLI DA INTERPRETARE …
La destra, NEL SENSO PIU’ AMPIO DEL TERMINE  E NON NECESSARIAMENTE  SOLO PARTITICO, nel mondo e da sempre, utilizza lo schema subliminale, ricalca in PICCOLO, la struttura piramidale degli illuminati nel suo concetto primario, crea i presupposti per condizionare l’opinione pubblica ad accettare il fatto di essere dominata …
ED E’ PER QUESTO BANALE MOTIVO CHE RISULTA PIU’ FASCINOSA E PLAGIANTE DELLA COSIDDETTA SINISTRA, CHE PERALTRO NON E’ PIU’ TALE …
PERCHE’ “FA SOGNARE” E CI RIPORTA AL PENSIERO ANCESTRALE MAGICO INFANTILE, E’ UN OPERA ALCHEMICA REGRESSIVA, MAGIA NERA ???

Cosi’ e’ sempre stato con le religioni, ora si apprestano a realizzarlo attraverso la tecnologia mediatica, che rappresenta la PROSECUZIONE LOGICA del plagio iconografico VISIVO religioso …
Il Totem visivo moderno, ha sostituito quello arcaico, ne rappresenta l’evoluzione logica …
Coloro che emanano e manovrano il Totem, sono sempre coloro che creavano il plagio religioso …
Sono gli stessi, sono le stesse famiglie che da sempre CREANO LO SPECCHIO RIFLESSO, coloro che hanno inventato LA PROIEZIONE ESTERNA E L’ ANTROPOMORFIZZAZIONE SISTEMICA …
Sono coloro che “IMPOSTANO”  la vita di noi comuni mortali, prima con il TIMORE DI UN DIO CHE NON ESISTE, SE NON NELL’ ATTO ILLUSORIO PROIETTIVO ESOTERICO, ORA CON UN DIO LIQUIDO FINTO-PANTEISTICO CHE SEMPLICEMENTE RAPPRESENTA LA NUOVA VERSIONE AGGIORNATA DEL PROGRAMMA CHIAMATO: LAVAGGIO MENTALE …
L’importante, per loro, è controllarci a livello proiettivo …
Per realizzare cio’, rielaborano il TOTEM, che a secondo dell’ evoluzione della società, si trasmuterà in ALTRO CULTO …

Il culto si esprime e si sviluppa SOLO PROIETTANDO ESTERNAMENTE LA NOSTRA COSCIENZA, cioè relegandola in un AVATAR esterno che provvederà a sviluppare un SUPER-IO ESTERNO DI COMANDO E DI CONTROLLO…
Proiettando il nostro super-io esternamente, ci affideremo al TOTEM, perchè esso rappresenterà falsamente la nostra coscienza, ma in realtà, ciò che crediamo ed accettiamo sarà a NOI SOLO E SEMPRE ORDINATO ED IMPOSTO, oggi sempre piu’ col nostro passivo consenso …
Questo per dire che, le nostre credenze ed i nostri valori, sono di altri che ci fanno credere di essere liberi, invece noi REPLICHIAMO il loro software animico che ci riprogramma a dovere …
Noi, o la maggior parte di noi, siamo ORA diventati il LORO software, pensiamo quindi sia giusto CREDERE AD UN DIO PROIETTATO, AD UN SISTEMA DEMOCRATICO CHE TALE NON E’, FINO AD ACCETTARE UN FASCISMO GLOBALE CHE ABBIAMO METABOLIZZATO, NEI SECOLI ATTRAVERSO, IL PLAGIO EMOZIONALE  …
Ogni epoca ha avuto i suoi software:
1) Le società arcaiche fino ad oggi, hanno avuto il MONOPOLIO DEL software della fede, che non rappresenta la spiritualità vera, anzi, ma SOLO la sua proiezione EFFIMERA …
La proiezione crea scissione e destrutturazione dell’ IO, che viene proiettato altrove ed esattamente nel archetipo totemico che LORO controllano, per farci accettare la nostra schiavitù …
La chiesa, le chiese, oggi il culto islamico, servono a creare i software della credenza, cioè il bisogno di affidarsi ad un potere che in realtà, e’ diametralmente opposto a ciò che vorrebbero farci credere, riuscendoci perfettamente …
Il potere temporale iconografico religioso, ha la stessa funzione IPNOTICA del Totem moderno, ci programma occludendo la facoltà di PENSARE, CIOE’ DI “ESSERE”, PROIETTA PER NON FARCI “ESSERE” E PER ANNULLARE IL MOVIMENTO CIRCOLARE ENERGETICO CHE CI RI-CONNETTE COL VERO CRISTO, CIOE’ CON LA LUCE DELLA MATRIX DIVINA, CI IMPEDISCE DI ESSERE CRISTO-LUCE, ALLEVA NOI TUTTI AD ESSERE E  DIVENTARE CAVIE ENERGETICHE …

Il sacrificio rappresentato dalle guerre, non serve solo a conquistare militarmente altri paesi, questo avviene ad un livello della matrice molto più basso, ad alto livello, TUTTI I SISTEMI SONO IL “SISTEMA” DELLO SPECCHIO ED ATTRAVERSO LO SPECCHIO, LORO CI IPNOTIZZANO …
Il riflesso è una operazione alchemica che ci priva del nostro SPIRITO attraverso la sua proiezione, LORO possono continuare a controllarci, perchè ci fanno proiettare esternamente il nostro D’IO …
Rompere lo specchio, significherebbe riappropiarci del nostro D’IO, in modo che LORO non possano più contare sull’ ipnosi di massa attraverso il suo riflesso perpetuo …
Lo specchio riflesso è la base del plagio emozionale e LE FEDI RELIGIOSE, come anche QUELLE POLITICHE, sono emanazioni esoteriche sistemiche, atte a farci credere di non meritare piu’ DIO, o meglio D’IO …
La chiesa, a mio modesto avviso, è la conferma del rito ancestrale pagano, che si alimenta con la fede ed attraverso questa, promuove guerre, governa e crea il senso di colpa indotto, e cio’ serve nuovamente a tarpare la nostra anima, è come una prigione mentale, E’ UNA PRIGIONE MENTALE …
IL CULTO, RAPPRESENTA IL PENSIERO DEL TOTEM SATURNINO DEL CUBO, DEL MONOLITO ARCHETIPO DI COMANDO …
Noi siamo incasellati dentro, diventiamo parte di esso, CI AFFIDIAMO A LUI, siamo le sue pareti illusorie …
Il culto di ogni tipologia, crea la vibrazione quantistica dell’ illusione della realtà per come la percepiamo noi, è come se fossimo attori inconsapevoli di un film già scritto, dove il nostro range di azione è possibile però solo fino ad un certo punto, oppure è POSSIBILE se noi ci rendiamo conto di essere in questa prigione e di trovare gli strumenti naturali per riprenderci il senno sulla luna …
oppure di riconnetterci con D’IO …

Il culto ci vieta DIO, il culto serve a negarci il ricordo della nostra immortalità, se noi prendessimo coscienza del nostro vero D’IO, potremmo finalmete spezzare le catene virtuali millenarie che ci hanno legato fino ad oggi …
Perchè accettare il SISTEMA che crea plagio ???
L’ accettiamo SOLO perchè ci hanno educato e programmato ad accettarlo, un po’ come per IL CANE DI PAVLOV …
Noi siamo cani, rispondiamo ai loro segnali e ci rispecchiamo in quei simboli di APPARTENENZA RELIGIOSA ESOTERICA, che servono a creare gruppo e gregge mansueto …
Il simbolo serve a questo, infatti gli ultras hanno le bandiere della LORO FEDE, CHE APPUNTO SI CHIAMA FEDE CALCISTICA, NON A CASO …!!!
Più l’ individualità è schiacciata, più nasce il senso gruppale e più la manipolazione AVVIENE VELOCEMENTE …
Il nazismo nacque con queste dinamiche occulte di ipnosi, ed in scala tutti i sistemi politici populisti, democrazia odierna compresa …
Quindi, è perfettamente naturale che la destra politica vinca, perchè essa utilizza gli schemi PROIETTIVI dello specchio, LO SLOGAN E’ FASCISTA PER NATURA …
ED INFATTI LA PUBBLICISTICA FUTURISTA, MADRE DI TUTTE LE ICONOGRAFIE DI PLAGIO VISIVO MODERNO FINO ALLA POP ART, AGISCE NELLA STESSA IDENTICA MANIERA …
1) Creare gruppo e massa
2) Creare una fede
3) Creare IL NEMICO ESTERNO E MAI INTERNO, PERCHE’ QUESTO PREVEDEREBBE INTROSPEZIONE E CONOSCENZA DI D’IO …
4) Alimentare l’ ipnosi, quindi creare conflitto, che si esprime attraverso le guerre, oppure in piccolo ed in scala, attraverso la competizione sportiva, un evento musicale o culturale di massa, una strage terroristica …

Quando il sacerdote illumina i fedeli, SIGNIFICA CHE QUESTI HANNO PROIETTATO IN LUI I LORO D’IO, lui diventa DIO, mentre noi lo perdiamo …
Il culto è satanico, cioè divisorio, satana è un concetto archetipo metafisico, traducibile in divisione e scissione del D’IO INDIVIDUALE- COLLETTIVO, a favore del sacerdote, qualunque esso sia …
L’ espressione di intolleranza razziale, la xenofobia, l’ estrema destra, ma anche la finta sinistra partitica oramai completamente coptata dai poteri forti, SONO ESPRESSIONE DI PLAGIO alimentato per abituarci ad essere produzione energetica per il sacerdote …
PARADOSSALMETE, LA FEDE E’ LA NEGAZIONE DI DIO, DIO PREVEDE IL PROCESSO OPPOSTO, CIOE’ LA CONOSCENZA INTROSPETTIVA E NON LA PROIETTIVITA’ …
INFATTI, il popolo è bambino, perchè come il bambino, proietta esternamente e finchè non ha imparato ad introiettare non può evolversi e crescere …
DIO E’ INTROIEZIONE E QUINDI LIBERAZIONE, IL PROCESSO PROIETTIVO E’ ESTERNAZIONE, QUINDI DELEGAZIONE AD UN MEDIUM ESTERNO VERSO UN TOTEM DI PLASTICA CHE CI RIFLETTE …
L’ ingenuità’ umana non è un sentimento accettabile, come l’ accezione popolare ci fa credere, e’ maligna e rappresenta invece un limbo larvale, come uno standby eterno, la conoscenza, invece, ci RI-connette col divino …
Mentre tutta la società è da sempre impostata in senso gruppale piramidale, dalla religione all’ esercito, dal sistema politico a quello sociale e culturale …
La passività della gente comune, rappresenta uno stadio nichilista alimentato dallo specchio riflesso …
L’ autorità è il DOGMA, il dogma è la materia metafisica della catena della matrice imposta dall’ alto …

Se non capiamo di essere RE-LEGATI E RI-LEGATI come pagine di un software, non possiamo NAVIGARE, siamo come tante BOE ISOLATE, FELICI DI ESSERE BOE NELL’ OCEANO …
LORO SONO LE NAVI, il mare è la matrice, noi al massimo
GALLEGGIAMO INCREDULI VERSO L’ INERZIA PERPETUA …

PS: MA ANCHE NO, SE LO DESIDERIAMO VERAMENTE !!!

——————–o0o——————-

COSI’ SI MANIPOLA L’OPINIONE PUBBLICA

Informazione DI MARCELLO FOA
Il Cuore del Mondo

Sono cose che capitano nella Rete. Scrivo un post su “il cuore del mondo”. Claudio Messora, autore di uno dei blog più seguiti d’Italia Byoblu, lo legge, lo apprezza e mi chiama per una videointervista in cui parlo di spin doctor, di come sia possibile influenzare l’opinione pubblica all’insaputa dei cittadini e dei giornalisti, delle tecniche di comunicazione usate contro e a favore di Beppe Grillo.

E ancora una volta si è prodotto un piccolo grande miracolo: quando spieghi e analizzi, senza anteporre le tue idee, quando dimostri equilibrio e onestà intellettuale, pur con l’audacia di pensieri non certo conformisti, il pubblico apprezza indipendentemente dal suo orientamento idelogico.

Il video ha suscitato – in poche ore – centinaia di commenti  e una percentuale di “like” pari al 98%. Il pubblico di byoblu, tendenzialmente grillino, è diverso da quello che raggiungo solitamente nella veste di blogger indipendente de ilgiornale.it ed è diverso da quello di altri siti che riprendono i miei post quali (e mi scuso di citarne solo alcuni)  comedonchisciotte megachip, conflittiestrategie.

Ma identico è l’effetto: sempre più persone vogliono anzi hanno sete di capire, non si accontentano delle verità formali, chiedono autenticità, chiarezza. E per capire come viene governato il mondo, devi individuarne i meccanismi, i codici invisibili, che includono la comunicazione e che permettono ai governi (ma non solo) di orientare la grande informazione e, sovente, disorientare le masse. In questa intervista inizio spiegando le tecniche usate dagli spin doctor per influenzare l’opinione pubblica e termino analizzando le manovre contro Berlusconi e i rischi che corre davvero Beppe Grillo da adesso in avanti.

Se siete interessati, buona visione: qui la mia intervista a Byoblu

Marcello Foa
Fonte: http://blog.ilgiornale.it
Link: http://blog.ilgiornale.it/foa/2013/03/23/cosi-si-manipola-lopinione-pubblica/
23.03.2013

————————

I vari movimenti finanziati da Soros e dagli Illuminati non hanno avuto tutti lo stesso fine e non hanno fatto tutti la stessa fine. Dalla videointervista sembra che in tutti i casi ci sia stata una infiltrazione a questi movimenti per rovinarli. La realtà è che nella maggiorparte dei casi sono stati studiati a tavolino fin dalla loro nascita o eterodiretti in seguito.
Occupy Wall Street, i Movimenti Colorati e le Primavere Arabe si sono differenziati sia per l’obiettivo, sia per la fine che hanno fatto.
In qualche caso sono evaporati dopo aver svolto il loro compito o nell’impossibilità di portare a termine il proprio compito (come la rivoluzione verde in Iran) in altri casi hanno portato alla sollevazione del regime esistente o ad una guerra civile (come in Georgia, nei paesi del Nord Africa e in Siria).
In futuro avremo modo di vedere quale sarà il ruolo che il M5S avrà in Italia.
I movimenti rivoluzionari non partono mai dal basso, chi pensa questo o non conosce la storia o è un illuso.
Già dal 2010 George Soros tuonava contro le politiche di austerity e alla fin dei conti anche contro l’Euro. Nel marzo 2012 aveva tuonato contro le politiche di austerity tedesche e dato altri 6 mesi di vita all’Euro in una sorta di ultimatum. Il 12 settembre 2012, 6 mesi dopo, è stato dato il via libera al fondo salva stati, probabilmente in previsione di un attacco speculativo.
Allora è stata lanciata in grande stile la nuova arma sullo stile delle rivoluzioni colorate e primavere arabe ovvero quella di scatenare movimenti populisti in tutta Europa contro le politiche di austerity così da far crollare l’intero baraccone a meno che la Germania non si decideva ad adeguarsi, cosa che sembra non abbia fatto.
Ai movimenti populisti che si sarebbero scatenati di lì a poco ne aveva fatto un accenno lo statista e geostratega americano Zbigniew Brzezinski (anche lui facente parte degli Illuminati) alcuni mesi fa in Polonia. Molti hanno interpretato quel messaggio come un allarme che i movimenti populisti avrebbero potuto far vacillare il progetto di un Nuovo Ordine Mondiale ma in realtà è l’esatto contrario. Era solo un avviso di ciò che sarebbe successo. Guarda caso proprio nel giorno dopo le elezioni italiane c’era tutto un fiorire di proteste anti-austerity in Portogallo, Spagna e altrove in Europa, queste cose non avvengono per caso nello stesso momento. In Germania inoltre a distanza di pochi giorni è sorto dal nulla in pompa magna un movimento anti UE.
L’Unione Europea è l’Euro sono destinati al disfacimento perché così era stato deciso. Resta da vedere quando…
Questo obiettivo però è legato sopratutto a questioni religiose ed esoteriche (anche economiche ma è solo l’aspetto più visibile) e si tratta in realtà di un gioco delle parti o se preferite una guerra fra pseudo-opposizioni.
Nessuno tra di voi si è mai chiesto perché i programmi del M5S e di un movimento New Age come Zeitgeist siano così simili? Avete di che approfondire…

————–o0o————–

Spin Doctor e Manipolazione Delle Masse.

Lo Spin Doctor è un persuasore occulto che possiede la capacità di elaborare sofisticati ed ingegnosi trucchi psicologici per influenzare e manipolare le masse.

In questo video analizzo come sia possibile influenzare le decisioni di una persona o di un gruppo di persone, e come lo Spin Doctor si serva di questi metodi per inculcare nelle masse argomenti graditi all’establishment.

—————o0o—————

LA TELEVISIONE E IL SUO POTERE DI CONTROLLO SULLE MENTI DELLE PERSONE

By admin 11 giugno 2013
televisione e il suo potere di controllo, televisione e condizionamento mentale, televisione e controllo delle menti, televisione e condizionamento delle masse, popolazione, persone, controllo, potere, condizionamento, menti, mente, cervello, masse,Il Vero Potere della Tv: Cancellare Parte della Realtà
DI MARCO CANESTRARI

http://youtu.be/13OWmUtBSnE

La televisione è il canale più comunemente usato nella pratica della diffusione di modelli, mode e tendenze ed è il più utilizzato da chi vuole controllare le masse nei paesi democratici.

Ma qual’è il suo più grande potere?

Alcuni pensano che sia la possibilità di decidere cosa le persone devono pensare, un potere manipolatorio, categorico e impositivo.
In realtà la televisione non impone nulla in termini di cosa pensare, bensi lavora su quel fenomeno che la sociologia della comunicazione chiama Agenda Setting, ovvero la facoltà di decidere “riguardo a cosa” la massa deve pensare.
Potendo decidere gli argomenti su cui le persone ragioneranno, si scambieranno pareri, si formeranno opinioni, chi controlla la tv è in grado di creare una realtà parziale ed omettere da questa realtà tutto ciò che non vuole si conosca.

E’ dunque l’omissione il vero potere, l’omissione di tutti quegli argomenti, quei valori, quei modelli, quei pensieri, quelle sensazioni, quegli atteggiamenti, quei comportamenti che sono ostili al leader e al regime mediatico.

La Carota e il Bastone della TV

http://youtu.be/e3dq7q5nd3k

In una situazione di controllo, tempo libero e serenità sono elementi da limitare il più possibile.

Bisogna dunque fare in modo che la popolazione abbia modelli irraggiungibili da seguire e che il singolo si senta perennemente in una condizione di impegno e sforzo. Chi va fuori viene emarginato quindi bisogna impegnarsi spingendo se stessi verso livelli di stress a volte disumani. 

Lavorare sempre di più e rinunciare alla salute, alla calma, al relax, alla riflessione, al divertimento e a tutto ciò che ci allontana dall’acquistare l’ultimo modello di cellulare, la macchina sportiva o il trattamento estetico tanto necessario per la prossima prova costume.

Ciò che non viene dai Mass Media non ha Ufficialità

http://youtu.be/viqzNzXUMfQ

Nei paesi a democrazia controllata ogni fonte d’informazione diversa dai Media deve essere riletta come “gusto o opinione personale”. Tutte le informazioni a disposizione si dividono così in Media e Gusto Personale. Il singolo che vuole domandarsi qualcosa che va fuori dal campo del conosciuto proposto dai media, rimane senza strumenti sufficienti e piano piano perde interesse a farsi una idea dettagliata del mondo che lo circonda. Si vive nella consapevolezza che ciò che viene proposto dai media non è la realtà, ma non avendo la possibilità di farsi autonomamente un idea che abbia conferme e riprove, ci si abbandona all’andamento generale. L’intelletto individuale perde di attrattiva e di utilità sociale, si assopisce a favore degli istinti più bassi dell’uomo incrementando così la percentuale di popolazione più facilmente influenzabile dai media.

EMOZIONE CONTRO RAGIONE

http://youtu.be/FichJRBU0hc

Per rendere la massa più controllabile, i coinvolgimenti emotivi devono essere strutturati intorno ai modelli proposti dal regime e nel corso degli anni ci si legano indissolubilmente. Si determina così uno scontro fra le abitudini e le emozioni delle masse, difese con energia ed impulsività, e il ragionamento dell’intelletto del singolo lasciato senza fonti ufficiali, né conferme autorevoli, deriso e rifiutato, controllato e represso; e senza la possibilità di aggregarsi con chi la pensa come lui. E’ uno scontro impari, perché come sappiamo, il coinvolgimento emotivo è impermeabile alla ragione.

Il Giusto e lo Sbagliato non devono più nascere da un’indagine intellettiva libera da coinvolgimenti di parte, ma dalle risate contagiose del pubblico, magari ridicolizzando l’avversario con una furba e cattiva battuta d’effetto.

Spostare L’Attenzione sulla Persona invece che sulle Idee che Porta

http://youtu.be/pjV0fc3MDng

Per favorire la controllabilità delle masse nei paesi democratici abbiamo visto che è utile stimolare modelli di pensiero istintivi, reattivi e favorire l’ignoranza allo scopo di ridurre il livello delle indagini e limitare la cooperazione fra i singoli.

RIDURRE IL LIVELLO DI INDAGINE

Ridurre tutte le indagini al battibecco personale e al gossip, abbassando la discussione allattacco personale. Si sposta lattenzione sullimmagine pubblica della persona piuttosto che sui contenuti delle sue idee. Tutto fa brodo: dallindiscrezione su un passato torbido fino al gossip superficiale da talk-show, limportante è che provochi una reazione popolare e che faccia discutere. Abbiamo già visto, nelle serie su Come si Controllano le Masse nei Paesi Democratici, che spostando l’attenzione collettiva sulla reputazione della persona, invece che sui principi da portare avanti, ogni soluzione diventa vulnerabile e si fa vincere sempre chi ha più possibilità mediatica di creare scalpore e interesse. Mentre sono fortemente penalizzate tutte le iniziative che, senza laiuto dei mass media, richiedono un organizzazione collettiva nel tempo e su vasta scala. Bisogna smetterla di reagire alle provocazioni dei media come se giustizia, economia e la politica fossero al centro di in un’unica arena televisiva, guidate dagli istinti del branco.

PORTIAMO AVANTI LA SOLUZIONE INVECE CHE LA PERSONA

Iniziamo a dare il nostro consenso a favore delle iniziative che siano il più possibile immuni dal potere disgregante dei media. Incoraggiamo le scuole di pensiero che insegnano a giudicare il principio come base collettiva da supportare e non la persona (che è sempre soggetta ad una vulnerabilità pubblica). Sviluppiamo dei metodi di lavoro che permettano ad ogni movimento di crescere, perseguendo soluzioni concrete con trasparenza ed efficienza, indipendentemente dallintercambiabilità delle persone che li costituiscono. E lunica strada che può portarci ad un risultato realmente democratico.

Fonte: eccocosavedo

————–o0o————–

Psicologia degli uomini: Controllo attraverso la ripetizione.

By admin 19 gennaio 2012

È pensiero comune che se noi non crediamo a una cosa che ci viene detta, non ne siamo influenzati.
Se ad esempio in una pubblicità ci dicono che Dixan è il miglior detersivo per piatti e noi non ci crediamo, pensiamo che non saremo mai tentati di comprarlo, perchè a noi non interessa, potremo anche sentirlo mille volte ma non lo acquisteremo mai.

Questo pensiero però è ingenuo: noi non controlliamo interamente la nostra mente, la psicologia infatti ci insegna che esiste una parte di essa su cui non abbiamo potere, cioè l’inconscio, esso decide i motivi delle nostre azioni e le influenza profondamente.

È quindi questa parte che la ripetizione attacca: per imprimere un concetto basta ripeterlo più volte, ed è così che acquistiamo una certa marca di detersivo, di cioccolato, un certo tipo di formaggio.

Questo non vale solo per l’acquisto di prodotti, anche modi di comportarsi e di parlare sono inconsci e spesso condizionati anch’essi. Si può benissimo notare che, ad esempio, un bambino spesso imita i personaggi della TV, magari ripetendo determinate frasi o assumendo certi comportamenti.

Dunque per non essere condizionati la soluzione è una: non ascoltare.

“Ben si comprende l’influenza della ripetizione sulle folle, vedendo quale potere essa esercita sugli spiriti più illuminati. La cosa ripetuta finisce difatti per attecchire in quelle regioni profonde dell’inconscio in cui si elaborano i motivi delle nostre azioni. In capo a qualche tempo, dimenticando qual’é l’autore della affermazione ripetuta, finiamo per credervi. In tal modo si spiega la forza mirabile dell’annunzio. Quando abbiamo letto cento volte che il miglior cioccolato é il cioccolato X, noi ci immaginiamo d’averlo inteso dire di frequente e finiamo per averne la certezza. Persuasi da mille attestazioni che l’intruglio Y ha guarito i più grandi personaggi dalle più tenaci malattie, il giorno in cui siamo colti da una malattia dello stesso genere, finiamo per essere tentati di provarla.
A furia di veder ripetere dallo stesso giornale che A é un perfetto cretino e B un onestissimo uomo, finiamo per esserne convinti, considerato, s’intende, che non leggiamo di frequente un altro giornale d’opinione contraria, in cui i due qualificativi siano invertiti. L’affermazione e la ripetizione sono abbastanza polenti per potersi combattere.”

(Tratto da: Psicologia delle folle)

Fonte

————–o0o————–

Le Basi Neurofisiologiche del Controllo Sociale di Massa

By admin 5 settembre 2013
  di Flavia Schiavone Secondo la concezione dei tre cervelli elaborata dal neurologo americano Paul MacLean, nell’uomo esistono, stratificati uno sull’altro, tre tipi di cervelli: 1) Il cervello rettiliano o […]

di Flavia Schiavone

Secondo la concezione dei tre cervelli elaborata dal neurologo americano Paul MacLean, nell’uomo esistono, stratificati uno sull’altro, tre tipi di cervelli:

1) Il cervello rettiliano o R-Complex
2) Il cervello limbico, o Paleomammaliano o Sistema Limbico
3) La corteccia cerebrale o Neocortex

Ognuno di questi tre cervelli, svolge funzioni specifiche, ed interessa zone anatomiche differenti.

Il Cervello Rettiliano o R-Complex, identificabile con il bulbo spinale, con parti del cervelletto, del mesencefalo, del diencefalo e dei gangli della base, dall’olfattostriato (tubercoli olfattori e nucleo accumbens) e da strutture definite come appartenenti al corpo striato (nucleo caudato, putamen, globo pallido e sostanza grigia associata) e parte dell’amigdala. Presiede le funzioni legate alla sopravvivenza biologica dell’individuo, respirazione, battito cardiaco, funzioni involontarie corporee ed è fondamentale per le forme di comportamento stabilite geneticamente, quali scegliere il luogo dove abitare, prendere possesso del territorio, impegnarsi in vari tipi di parata [comportamenti dimostrativi], cacciare, ritornare alla propria dimora, accoppiarsi, [procreare], subire l’imprinting, formare gerarchie sociali e scegliere i capi.

Il Cervello limbico, che interessa l’area limbica, ossia i bulbi olfattivi, il setto, il fornice, l’ippocampo, l’amigdala (in parte; la rimanente è ‘striata’, cioè rettiliana), il giro del cingolo, e i corpi mammillari, il talamo, l’ipotalamo, l’ipofisi, presiede alle emozioni, mentre la R-Complex o corteccia cerebrale, rappresentata appunto dalla zona corticale del cervello, è deputata alle funzioni associative, superiori ed astratte, come il pensiero, la logica, la creatività, il ragionamento, il comportamento finalizzato, ecc. Poiché c’è competizione per l’informazione in uscita, la forte attivazione dei cervelli limbico e rettiliano, disconnette (temporaneamente) la corteccia cerebrale, compromettendo anche seriamente, a seconda del livello di attivazione dei due cervelli, il funzionamento corticale. Il comportamento finale dell’individuo quindi ( se logico-razionale-creativo oppure legato all’istinto di sopravvivenza (attacco, paralisi o fuga) sarà determinato da quale tipo di cervello si attiva.

Dal punto di vista sociale, negli ultimi secoli, abbiamo potuto assistere al passaggio da una gestione del potere di tipo monarchica o comunque oligarchica, a democrazie basate sul consenso. In taluni ambienti, con sempre maggiore insistenza, si vocifera di un presunto controllo mentale di massa, e di operazioni di ingegneria sociale, volte al condizionamento di larghi strati della popolazione mondiale, se non della stragrande maggioranza dell’umanità. Lo scopo di questo controllo sociale di massa, sarebbe quello di creare una massa di persone non pensanti, docili e sottomesse, scopo ottenuto con strategie atte ad ostacolare il corretto funzionamento delle aree corticali, disconnettendo le facoltà razionali delle persone sottoposte a tale controllo e facendole agire, per usare una metafora, come un gregge di pecore ipnotizzate che, stordite ed incapaci di prendere decisioni logico-creative, si incammina ignaro verso una società gestita da un potere centralizzato, tecnologico, assoluto. Immagine che fa venire alla mente le fosche rappresentazioni del testo “1984” di George Orwell.

Scopo di questo articolo è di verificare se esista tale possibilità, basata sulla struttura cerebrale umana, e basandosi sui fatti o se piuttosto si tratta solo di leggende metropolitane, destinate ad accrescere l’industria dell’entertainment. Per bloccare il corretto funzionamento della corteccia cerebrale, abbiamo visto che occorre attivare le aree sottocorticali in modo sufficientemente intenso, poiché, come appare del tutto logico da un punto di vista biologico, la sopravvivenza ha la priorità su tutte le altre funzioni cerebrali. Diciamo che non è molto utile alla sopravvivenza biologica di un individuo o di una specie, l’assenza di tale canale prioritario per il comportamento. Qualora venisse a mancare, si verificherebbero episodi deleteri per la sopravvivenza della specie e dell’individuo. Possiamo immaginare, un uomo inseguito da un leone nella savana, che improvvisamente, rapito dalla bellezza di un tramonto o di un fiore, si ferma estasiato a godere di tale immensa meraviglia?

Oppure il pilota di un volo di linea che, con un serio allarme a bordo, ad esempio la rottura di un motore, posticipa le manovre di emergenza, perché coinvolto dalla sensualità di una assistente di volo con cui sta avviando una piacevole conversazione, ricca di sguardi allusivi ed intensi? O di una madre che, sentendo urlare il proprio figlioletto in preda alle fiamme durante un incendio, si perda in considerazioni di carattere filosofico sul fuoco, sulla sua simbologia e nel suo uso come elemento simbolico nei secoli? Pertanto, per attivare l’istinto di sopravvivenza e disattivare le aree corticali, in particolare la corteccia pre-frontale, e quindi bloccare del tutto il giudizio critico o la capacità di pensare con lucidità o di escogitare soluzioni creative, occorre innescare il meccanismo di sopravvivenza biologica, insito in ciascun essere vivente.
Come si attiva questo programma biologico, in modo sufficientemente intenso, da bloccare il corretto funzionamento delle aree corticali? Ovviamente, tutto ciò che è in grado di minacciare la vita e la sicurezza dell’individuo, andrà ad attivare tale processo.

Elenchiamo due esempi di trigger, o meccanismi attivatori, del programma biologico di sopravvivenza:

1) paura per la propria incolumità fisica (atti di terrorismo, guerra, aggressione, violenza fisica, aggressività verbale e comportamentale diffusa)

2) minaccia alle basi biologiche dell’esistenza (carenza di cibo, assenza di un tetto, e per traslazione nella nostra società avanzata, recessione economica, perdita del lavoro, della casa, diminuzione significativa della capacità di acquisto, aumento del debito)

Se i trigger sono sufficientemente intensi, scatta il meccanismo di sopravvivenza biologica che blocca l’uso di funzioni coscienti superiori e critiche.

Se i trigger non sono sufficientemente intensi, o se la persona, a causa di ripetute esposizioni allo stress e a stimoli nocicettivi intensi, ha sviluppato una certa resilienza o si è desensibilizzata dagli stimoli attivatori, entra in gioco un secondo programma biologico, sempre molto utile per la sopravvivenza biologica della specie: si ha un incremento della attivazione sessuale, volta a stimolare il comportamento sessuale e consequenzialmente la nascita di nuovi individui, il che in una specie in pericolo di estinzione o che sta subendo pesanti minacce alla sua sopravvivenza, rappresenta una scelta biologica sensata. L’effetto collaterale di questa intensa attivazione sessuale, è che anch’essa entra in competizione con le funzioni cerebrali superiori. Di certo sarà capitato di osservare che mentre facciamo l’amore è particolarmente difficile concentrarsi, che so, sulle più sottili disquisizioni fisico- matematiche, come stabilire se la teoria delle stringhe sarà o meno una teoria del tutto, che soppianterà completamente o in parte, le teorie attuali.

Questo, il quadro biologico e fisiologico.

Vediamo ora, che cosa sta succedendo nella nostra società.

1) anno 2001. Attacco alle torri gemelle. Muoiono moltissime persone e il mondo occidentale è sotto shock.

2) Inizia una guerra (mediatica e non) di proporzioni mondiali: “L’AMERICA (e tutto il mondo occidentale) È SOTTO ATTACCO!” titolano a caratteri cubitali i media di tutto il mondo. Nessuno può sentirsi al sicuro, in qualsiasi parte del mondo si trovi. A ciclo continuo, vengono mostrate le immagini del disastro (immagini e ripetizione che, che come ben sanno coloro che si occupano di ipnosi e pubblicità, vanno ad agire sui processi inconsci ed involontari, by-passando completamente i processi critici di pensiero). Nessun mezzo di comunicazione è esente dalla riproposizione a ciclo continuo di tali immagini: giornali, televisione, internet, ecc.

3) A seguito di questo evento, le televisioni di tutto il mondo (almeno quello occidentale) vengono monopolizzate dalle minacce proferite dal nemico n.1 del nostro ordinamento occidentale. Bin Laden, seriamente intenzionato a distruggere il nostro sistema sociale occidentale. Per chi non lo avesse ancora capito, siamo in guerra.

4) Segue una guerra vera e propria, le cui immagini brutali e traumatizzanti vengono mostrate su tutti i media, compreso internet. Una guerra preventiva, per mantenere la democrazia, in Afganistan , Iraq ecc. inizia e perdura a lungo, sufficientemente a lungo da lasciare molti reduci in preda alla Ptsd (Post-Traumatic Stress Disorder, o Disturbo post-traumatico da stress) e da shockare vastissimi strati della popolazione mondiale (quelli che fanno la guerra, quelli che la subiscono, quelli che assistono impotenti alle scene mostrate a ciclo continuo, in maniera ipnotica, dai telegiornali e dai vari media).

5) Inizia una recessione economica, proveniente dagli Stati Uniti, paragonabile a quella del 1929 di Wall Street. Le persone iniziano a perdere le case, il lavoro, ad essere prive dei mezzi di sussistenza. Come un’onda d’urto di proporzioni gigantesche, la crisi economica partita dall’America, travolge via via, uno per uno, tutti i paesi europei ed occidentali causando una sensazione devastante di minaccia incombente e di impotenza diffusa nella popolazione.

6) Aumenta il livello di aggressività e violenza nelle grandi città, esponendo chiunque a ripetute micro aggressioni e minacce quotidiane.

7) Il sesso, la pornografia, immagini erotiche fanno capolino da ogni dove. Non esiste quasi trasmissione televisiva, radiofonica, giornale o pubblicità che non contenga un accenno più o meno velato alla sessualità.

In questa fase della nostra analisi, ovviamente, sembra del tutto prematuro giungere a qualsiasi tipo di conclusione. Evidentemente, è necessario raccogliere ed analizzare molti più elementi ed eventi, soprattutto del tipo che possano escludere il concetto di casualità e che siano riconducibili in maniera più evidente a scelte di tipo intenzionale. Questa è solo una raccolta sommaria, preliminare e grossolana di dati. Tuttavia, non sembra sensato ignorare le strane connessioni con un presunto disegno emergente, volto ad assoggettare una gran parte dell’umanità in un ipotetico disegno, legato a mire globalizzanti.

BIBLIOGRAFIA

1) MacLean, Paul D., “A triune concept of the brain and behaviour”, VA Kral,1973; 1974, Toronto, University of Toronto Press
2) MacLean, Paul D., “The triune brain in evolution: Role in paleocerebral functions”, 1990, New York, Plenum Press, ISBN 0-306-43168-8. OCLC 20295730, 1990 books.google.com
3) Michael Barkun, “A Culture of Conspiracy: Apocalyptic Visions in Contemporary America”. Berkeley: Univ. of California, 2003. ISBN 0-520-23805-2
4) Mark Fenster, “Conspiracy Theories: Secrecy and Power in American Culture”, Minneapolis, MN: University of Minnesota Press, 1999
5) Robert Alan Goldberg, “Enemies Within: The Culture of Conspiracy in Modern America”, New Haven: Yale University Press 2001. ISBN 0-300-09000-5
6) Icke, D.,“The Biggest Secret: The Book That Will Change the World”, Bridge of Love Publications, 1999. ISBN 0-9526147-6-6
7) Icke, D., “Children of the Matrix”, Bridge of Love Publications, 2001. ISBN 0-9538810-1-6
8) Icke, D., “Alice in Wonderland and the World Trade Center Disaster”. Bridge of Love Publications, 2002. ISBN 0-9538810-2-4
9) Icke, D., “Tales from the Time Loop”, Bridge of Love Publications, 2003. ISBN 0-9538810-4-0
10) Icke, D., “Infinite Love Is the Only Truth: Everything Else Is Illusion”, Bridge of Love Publications, 2005. ISBN 0-9538810-6-7
11) Icke, D., “The David Icke Guide to the Global Conspiracy (and how to end it)”, David Icke Books Ltd, 2007. ISBN 978-0-9538810-8-6
12) Icke, D., “Human Race Get Off Your Knees: The Lion Sleeps No More”, David Icke Books Ltd, 2010. ISBN 978-0-9559973-1-0
13) Icke, D., “Remember Who You Are: Remember ‘Where’ You Are and Where You ‘Come’ From”, David Icke Books Ltd, 2012. ISBN 0-9559973-3-X
14) Cathy O’Brien, Mark Phillips, “Trance Formation of America”, 2001, Macro Edizioni, Cesena, isbn 88-7507-353-8
15) Cathy O’Brien, Mark Phillips, “Accesso negato alla verità”, 2005, Macro Edizioni, Cesena, isbn 88-7507-671-5
16) George Orwell, “1984”, collana Medusa, traduzione di Gabriele Baldini, Arnoldo Mondadori Editore, 1950,ISBN 88-04-32573-9.
17) George Orwell, “1984”, collana Oscar Mondadori Classici Moderni n° 19, traduzione di Stefano Manferlotti, Arnoldo Mondadori Editore, 2000, ISBN 9788804507451
18) George Orwell, “Nineteen Eighty-Four”, Secker & Warburg, 1949. ISBN 0-451-52493-4.

Fonte: http://www.neuroscienze.net/?p=3490

Tratto da: http://www.altrogiornale.org/

————o0o————

Messaggi subliminali: funzionano quelli negativi

By admin 21 gennaio 2012

Il fenomeno sarebbe legato al vantaggio evolutivo che si ha nel rispondere più rapidamente di quanto permeso dalla “lenta” elaborazione cosciente a possibili segnali di pericolo

I messaggi subliminali – ossia quelle immagini che vengono proposte a un osservatore per un lasso di tempo talmente breve da impedirne la percezione cosciente – sono più efficaci quando veicolano un contenuto negativo: a stabilirlo è stata una ricerca condotta da psicologi dell’University College di Londra (UCL) con il concorso del Wellcome Trust, che firmano un articolo sulla rivista “Emotion“.

La capacità delle immagini subliminali di influire sulle persone che le subiscono è ormai da anni oggetto di accese discussioni, soprattutto nell’ambito del mondo pubblicitario.

Diversi studi hanno indicato che la percezione inconscia di informazioni subliminali è in grado di suscitare una risposta emotiva, ma per lo più la progettazione di queste ricerche aveva caratteristiche metodologiche che le esponeva a critiche, sicché i loro risultati non potevano essere considerati definitivi né privi di ambiguità.

Nel corso di questo nuovo studio i ricercatori hanno mostrato a 50 soggetti una serie di parole che apparivano sul monitor di un computer per un intervallo sufficientemente breve perché l’osservatore non potesse leggerle consciamente. In mezzo a parole emotivamente neutre erano inserite alcune parole con una valenza emotiva positiva (per esempio: sorridente, fiore, pace) e altre con valenza negativa (agonia, disperazione, morte). Dopo ogni parola veniva chiesto ai soggetti se essa fosse neutra o emotivamente “colorata” e quanto consideravano affidabile il loro giudizio. E’ risultato che i partecipanti rispondevano in modo decisamente più accurato alle parole con coloritura negativa, anche se erano perfettamente convinti che la risposta data fosse puramente casuale.

“Si è speculato molto intorno all’ipotesi che le persone possano elaborare inconsciamente o meno le informazioni emozionali, come immagini, facce o parole”, osserva Nilli Lavie, che ha diretto lo studio. “Noi abbiamo mostrato che è possibile percepire il valore emotivo dei messaggi subliminali, provando in modo conclusivo che le persone sono molto più attente alle parole negative.”

“Chiaramente c’è un vantaggio evolutivo a rispondere rapidamente a informazioni con valenza emotiva negativa. Non possiamo aspettare i comodi della nostra coscienza se qualcuno ci corre incontro con un coltello o se guidando sotto la pioggia o nella nebbia vediamo un segnale di pericolo.”

Quanto all’applicazione dei messaggi subliminali in ambito pubblicitario, osserva la Lavie, “resta però controversa l’idea che, nell’ambito della pubblicità, il sottolineare le qualità negative di un concorrente possa funzionare in maniera più efficace del propagandare il proprio prodotto”. (gg)

Fonte

————–o0o————–

Le Abitudini di Massa come Strumento di Controllo

By admin 15 novembre 2010

DI MARCO CANESTRARI

citta-in-gabbiaLa possibilità di gestire le mode e le culture di una popolazione è alla base del moderno potere economico e politico. Una maniera molto profonda di controllare i consensi delle masse e di limitarne il rinnovamento è quella di farle abituare a dei comportamenti piacevoli che siano il più possibile continuati nel tempo. Si inizia sempre con abitudini leggere e attraenti fino ad arrivare a delineare degli schemi di comportamento che siano influenzabili dall’alto. Una volta che si crea una tendenza a cui un enorme massa di persone preferisce non rinunciare, allora si è instaurata una sorta di dipendenza. Gran parte del controllo sulla popolazione nasce dalla prevedibilità di questo consenso.

UN PICCOLO PIACERE
IN CAMBIO DI UN PICCOLO IMPEGNO

Per perseguire questo scopo, tutte le grandi iniziative che ci verranno proposte, oltre ad essere attraenti, richiederanno anche un nostro impegno futuro. Avremo gratis una carta ricaricabile per ogni aspetto della vita. Gli abbonamenti e i finanziamenti saranno sempre più convenienti rispetto al pagamento singolo in contanti. Avremo sempre più vincoli futuri e sempre meno tempo per poter valutare le altre offerte, che, tra l’altro, si assomiglieranno sempre di più.

adbusters1I media, dal canto loro, proporranno continuamente ogni aspetto di questa cultura che tutti impareremo a conoscere ed imitare. Le fasce più deboli ed influenzabili non si sentiranno più a loro agio se non raggiungeranno i livelli di ricchezza materiale e di approvazione sociale imposti dall’alto. La competitività e l’aggressività saranno solo alcune delle reazioni sociali alla situazione di diffuso disagio interiore. In pubblico invece, si continuerà fino all’ultimo a mettere in mostra una bella facciata in linea con le tendenze imposte dall’alto, creando così un forte contrasto fra quello che siamo veramente e quello che ci sentiamo spinti a dover sembrare. Più la nostra esistenza diventa vuota e insoddisfacente, più facilmente continueremo a seguire e difendere le poche abitudini piacevoli che abbiamo, magari anche virtuali. Possiamo addirittura smettere di cercare soluzioni ai nostri problemi e alienarci nell’immaginario di una perfetta seconda vita virtuale come nei giochi del genere di Second Life.

Anche nella rete si progettano piattaforme che facciano impegnare emotivamente l’utente nel futuro. Ad esempio, se non si accede a Farmville per un certo periodo di tempo, si brucia il raccolto virtuale e non si può più fare bella figura con i propri contatti. All’inizio basta dedicargli due minuti al giorno, ma una volta acquisita una certa dipendenza sarà l’ingegnere che progetta il gioco a decidere se gli utenti dovranno utilizzare quell’applicazione per 5 o 10 minuti al giorno, magari aggiungendo una nuova strepitosa attrattiva a cui non si può rinunciare. Va da se, che il tempo che passano milioni di utenti su una determinata piattaforma viene immediatamente tradotto in denaro sfruttando le maniere più diverse.

Insomma, per poter controllare le masse ogni attività deve trasformarsi sempre di più in un routine da ripetere nel tempo. Vengono pensati per noi degli stili di vita piacevoli e attraenti ma che richiedono qualche tipo di legame. Quando una parte di popolazione acquisirà un certo fastidio ad abbandonare questi comportamenti, allora chi ha il potere di determinare quei vincoli inizierà a modificarli verso una moda sempre più attraente e allo stesso tempo più impegnativa. Si viene così a creare una fitta rete di dipendenze e anche di impegni da mantenere che può facilmente venire manipolata dall’alto per preparare il terreno a nuovi guadagni su ampissima scala. Il vantaggio economico o politico sotto questa ottica non presentano differenze: Controllando l’intera rete di vincoli e di abitudini si può influenzare qualsiasi tipo di consenso futuro. Le iniziative commerciali e politiche che avranno più successo saranno infatti, quelle che tengono il soggetto finale più legato e coinvolto, su cui passa più tempo e investe più energia.

i-love-shoppingIL BOICOTTAGGIO NON E’ SUFFIFICENTE

Non avverrà mai un cambiamento generale contro le abitudini e il consenso delle masse. A parte casi particolari, le grandi masse non si muovono mai verso ciò che è scomodo e istintivamente meno attraente. Nessun ragionamento razionale potrà mai forzare le masse a smettere di difendere una moda che procura una certa soddisfazione. Per questo lo strumento del Boicottaggio è inefficiente: se fatto contro le abitudini della massa sarebbe come imporre a qualcuno di smettere di fumare o cercare di fargli lasciare il fidanzato violento. Anche le azioni dannose sono difficili da abbandonare quando abbiamo acquisito un coinvolgimento emotivo verso di esse. Staccarsi dall’abitudine piacevole procura un fastidio che la ragione da sola non può colmare. L’arma del Boicottaggio, ovvero quella del “non guardare quel canale” o del “non acquistare quel prodotto”, sotto questo aspetto è estremamente limitata perché si scontra con una marea umana che difende la libertà di scegliere il suo comportamento piacevole.

catenaCOME POSSIAMO DIFENDERCI?
NON PRENDIAMO IMPEGNI

Diffondiamo a tutti queste conoscenze e evitiamo di fare scelte che prevedono impegni o dipendenze a lungo termine. Lasciamoci sempre la libertà e il tempo di decidere valutando in ogni momento le nuove opportunità. Facciamo conoscere a tutti come si può utilizzare la rete per reperire le più diverse informazioni e soprattutto proponiamo delle abitudini alternative sane e meno controllabili dall’alto. Una persona che vive la sua vita in maniera piena e soddisfacente è molto meno soggetta ad essere abbagliata dalle facili attrattive che gli vengono proposte. Cerchiamo di evitare che i giovani di domani crescano con la dipendenza dalla tv e con il problema dello shopping compulsivo. Mostriamogli da ora che esistono anche altri modi di vivere altrettanto piacevoli che non si basino solo sulla necessità di mostrarsi alla moda, o di diventare ricchi e famosi a scapito del prossimo.

FONTE: http://eccocosavedo.blogspot.com

—————o0o—————

Il SISDE dà ragione ai “complottisti”. Esiste un piano per il controllo mentale! Smentito il CICAP

By admin 9 ottobre 2010

Il SISDE dà ragione ai “complottisti”. Smentito il CICAP

Un duro colpo per il CICAP e per tutti coloro che si affannano a ridicolizzare chi da anni cerca di far luce sugli aspetti poco noti di alcuni progetti di intelligence. Di siti dove si parla delle moderne possibilità raggiunte dalla Tecnologia del Controllo ne è pieno il web, ma se a dirlo è il SISDE sul proprio sito, il discorso cambia. E fa riflettere. Sul numero 2 del 2010 della rivista Gnosis, rivista italiana di intelligence, troviamo l’articolo Un software per la lettura dell’intelligenza; “non deve stupire più di tanto – leggiamo – anche l’annuncio di qualche mese fa, sulla realizzazione di un software messo a punto da Intel (azienda statunitense, leader nel settore della realizzazione di microprocessori), in grado di effettuare, almeno in parte, la lettura del pensiero della mente umana. Il funzionamento del dispositivo è piuttosto semplice (si fa per dire!) e si basa sull’utilizzo di un sistema impiegato per effettuare le risonanze magnetiche. In sostanza il congegno effettua una mappatura delle aree del cervello interessate alla generazione delle parole, in maniera similare a quanto fanno le applicazioni che traducono la voce in comandi e testi. È opportuno ricordare che l’attività cerebrale del cervello si basa su onde elettriche (onde cerebrali) che generano appunto l’attività elettrica cerebrale. Non a caso, mediante l’elettroencefalogramma (EEG) è possibile registrare l’attività elettrica dell’encefalo. Quindi il dispositivo della Intel è in grado di identificare le parole “pensate” dalla mente dell’uomo, di abbinare loro un significato elettrico cerebrale e di costruire, mediante una procedura di apprendimento, una sorta di mappa di collegamento tra le parole pensate e i relativi comandi da generare”.
L’articolo prosegue collegando gli studi sull’attività elettrica del cervello alle presunte facoltà in esso nascoste, come la telepatia e la visione a distanza. Si citano, quindi, vari studi condotti sull’argomento, quali il progetto PEAR sulla forza del pensiero, o il progetto STARGATE sulla visione a distanza, chiudendo con l’augurio che “per quanto concerne lo sviluppo di sistemi di lettura del pensiero, di certo ci vorranno ancora diversi anni affinché si possa parlare di sistemi elettronici di psycho-intelligence, ma la chiave della porta di accesso alla mente umana, è stata realizzata. Per l’intelligence, quindi, si configura una nuova era. Forse siamo nelle condizioni di poter inaugurare una nuova metodologia di raccolta delle informazioni”. E’ il caso di dire che ne vedremo delle belle. A distanza.

Un secondo articolo, sempre ospitato su Gnosis (n. 4/2010), è ancora più esplicito e molto, molto meno “romantico”: “Microchip nel cervello, privacy a rischio”. Qui non si parla di presunte facoltà del cervello umano, ma semplicemente del modo di estrarre informazioni, anche se, si sottolinea, garantendo la privacy! Come si spiega nell’introduzione, “la raccolta continua e incessante di dati per il futuro è affidata allo sviluppo delle tecnologie a radiofrequenze (RFId – Radio Frequency Identification), applicabili all’essere umano e fruibili per ottenere informazioni utili in tempo reale. Sviluppando questo metodo, si potrebbe arrivare molto più lontano, soprattutto utilizzando la tecnologia delle frequenze elettromagnetiche del corpo umano.
Un futuro che, non molto vicino ma neppure troppo lontano, consentirà un flusso infinito di informazioni in tempo reale: addirittura la lettura del pensiero”. L’articolo precisa che “negli Stati Uniti la NSA (National Security Agency), nell’ambito della ricerca delle metodologie per raccolta delle informazioni che si basa sui segnali (SIGINT – Signals Intelligence), ha attivato, da tempo, un programma di ricerca per la codifica delle onde EMF (ElectroMagnetic Frequencies). Va sottolineato che la bontà del sistema SIGINT risiede nella certezza che ogni ambiente è pervaso da correnti elettriche che generano un campo magnetico che origina, di conseguenza, onde EMF. Gli studi condotti dalla NSA, in collaborazione con il Dipartimento della Difesa, hanno dimostrato che queste onde vengono generate anche dal corpo umano, possono essere intercettate ed elaborate minuziosamente da software specifici, ospitati anche da piccoli personal computer”. C’è di che stare tranquilli, quindi: niente più rapimenti alla “Abu Omar” sui cieli di mezza Europa, niente più torture per estorcere informazioni, basterà puntarci un’antenna contro (o dentro?). Ancora non ci credete? Eppure L’EMF Brain Stimulation è un dispositivo progettato per le ricerche nel settore neurologico, soprattutto nello sviluppo delle “radiazioni bioelettriche” (EMF non ionizzate). Queste tecnologie (segrete) sono state catalogate dalla NSA come “Radiazioni intelligenti”, meglio identificate come “informazioni elettromagnetiche involontarie diffuse nell’ambiente non radioattive o nucleari”.
Il dispositivo EMF quindi sembra poter operare su una banda di frequenze in grado di “colloquiare” con il sistema nervoso centrale dell’uomo. Inoltre, sembra che questo sistema sia stato già utilizzato per applicazioni di tipo “bring-to-computer-links”, con velivoli dell’Aeronautica Militare statunitense. Attraverso elettrostimolazioni neuronali sarebbe possibile interagire direttamente con l’avionica del velivolo da combattimento e sembra che alcuni esperimenti di “controllo cerebrale a distanza” siano stati condotti dagli UAV utilizzati durante la campagna irachena per la ricognizione del campo di battaglia”. Di certo due articoli illuminanti (e traccianti!) che rendono superfluo il CICAP dal momento che complottismo, scienza e paranormale si fondono sempre più in una fosca realtà. Ma a noi piace vedere il lato positivo: non occorreranno più manifestazioni per ostentare il dissenso: i governi avranno la tecnologia per leggerlo nella nostra testa. A quando il televoto neuronale?

Fonte: http://retedeicittadini.it

—————o0o—————

Impianti di Microchip agli uomini. Fine della teoria del complotto. 30 articoli di media ufficiali!

By admin 26 luglio 2012

Big Pharma to begin microchipping drugs

http://www.naturalnews.com/030341_microchips_drugs.html

Sources for this story include:

http://www.reuters.com/article/idUSTRE6A754720101108

Traduzione in italiano:

In Arrivo le Smart Pill: Chip in Pillole

http://www.anticorpi.info/2010/11/in-arrivo-le-smart-pill-chip-corporei.html

Qui 30 et + articoli provenienti dai media ufficiali:

Look Out, Your Medicine Is Watching You
www.foxnews.com/health/2010/11/09/smart-pill-embedded-microchip/
The CIA wants to spy on you through your TV:
www.dailymail.co.uk/sciencetech/article-2115871/The-CIA-wants-spy-TV-A…
One in four Germans wants microchip under skin: poll
www.independent.co.uk/life-style/health-and-families/health-news/one-i…
Microchip to allow wallet-free drinking
www.telegraph.co.uk/news/uknews/4194899/Microchip-to-allow-wallet-free…
Microsoft collects locations of Windows phone users
news.cnet.com/8301-31921_3-20057329-281.html
Warning over need for safeguards in email and web monitoring plan
www.bbc.co.uk/news/uk-politics-17580906
Wells Fargo Tests Microchips Card Clients
www.bloomberg.com/news/2011-04-13/wells-fargo-to-test-microchips-for-g…
Microchip Implant to Link Your Health Records, Credit History, Social Security
www.cbsnews.com/8301-505123_162-42843125/microchip-implant-to-link-you…
Tracking File Found in iPhones
www.nytimes.com/2011/04/21/business/21data.html?_r=1
Implanted Microchip Future of Drug Delivery
www.nlm.nih.gov/medlineplus/news/fullstory_122017.html
Mint promotes digital-chip currency penniless future
www.vancouversun.com/technology/Mint+promotes+digital+chip+currency+pe…
Microchips Everywhere: a Future Vision
www.foxnews.com/wires/2008Jan26/0%2C4670%2CChippingAmericaIII%2C00.html
FDA approves computer chip for humans
www.msnbc.msn.com/id/6237364/ns/health-health_care/t/fda-approves-comp…
Brain Cells Fused With Computer Chip
www.foxnews.com/story/0,2933,189323,00.html
US ‘plans stealth shark spies’
news.bbc.co.uk/2/hi/americas/4767428.stm
Man infects himself with computer virus
www.msnbc.msn.com/id/37360942
Brain sensor allows mind-control
news.bbc.co.uk/2/hi/health/5167938.stm
Tracking Junior With a Microchip
www.wired.com/science/discoveries/news/2003/10/60771#
VeriChip Says RFID Chips Safe for Humans
www.ihealthbeat.org/Articles/2007/9/12/VeriChip-Says-Implantable-RFID-…
India plans biometric IDs for all its 1.16 billion citizens
www.dw.de/dw/article/0%2c%2c4527221%2c00.html
Implantable RFID Microchips to Monitor Blood Sugar
medgadget.com/2006/10/implantable_rfi.html
VeriChip Sells First Baby Protection System, in Talks with Military
www.eweek.com/c/a/Health-Care-IT/VeriChip-Sells-First-Baby-Protection-…
Implant Chip, Track People
abcnews.go.com/Technology/story?id=98077&page=1
Every new pet dog must have a £35 microchip:
www.dailymail.co.uk/news/article-1380039/Every-new-pet-dog-35-microchi…
On sale, smart pill with ‘edible microchip’
www.dailymail.co.uk/health/article-2087275/New-smart-pill-tells-patien…
Where’s Jimmy? Just Google His Bar Code
www.foxnews.com/scitech/2010/05/14/radio-frequency-rfid-implant/?loomi…
Microchips implanted in Mexican officials
www.msnbc.msn.com/id/5439055/ns/technology_and_science-tech_and_gadget…
Scientists develop remote-controlled pigeon
www.telegraph.co.uk/news/worldnews/1544015/Scientists-develop-remote-c…
Live rats driven by remote control
www.guardian.co.uk/world/2002/may/02/animalwelfare.highereducation
Implant Chip, Track People
abcnews.go.com/Technology/story?id=98077&page=1
Every new pet dog must have a £35 microchip:
www.dailymail.co.uk/news/article-1380039/Every-new-pet-dog-35-microchi…
Install microchips in illegal immigrants, GOP candidate says
iowaindependent.com/32926/install-microchips-in-illegal-immigrants-gop…
Successful human tests for first wirelessly controlled drug-delivery chip
medicalxpress.com/news/2012-02-successful-human-wirelessly-drug-delive…
Microchips Linked to Cancer in Animals
abcnews.go.com/GMA/OnCall/story?id=3580510
Human or Cow, PositiveID Has an Implantable Microchip for You
www.cbsnews.com/8301-505123_162-42845772/human-or-cow-positiveid…

Fonte:
http://www.altrainformazione.it/wp/2012/04/30/microchip-fine-della-teoria-del-complotto-30-articoli-media-ufficiali/
http://conscience-du-peuple.blogspot.com/2012/0

————–o0o————–

Controllo totale della popolazione. NWO: l’arma per controllare terra, clima e menti

By admin 29 marzo 2011

Una panoramica dell’ELF, le torri del Gwen e l’interconessione HAARP

Da alcuni decenni a questa parte , nessun progetto militare ha accentrato su di sé l’interesse di tutto il mondo come il progetto HAARP ( High Frequency Active Auroral Research Program ). Il progetto HAARP si sta attuando in tutto il pianeta , ma la prima installazione di questa array di antenne fu realizzata nella località di Gakona, una sperduta regione situata in Alaska.E’ evidente che il clima del nostro pianeta sta subendo delle radicali trasformazioni. Apparentemente il legame fra cambiamenti climatici e radiazioni elettromagnetiche non e’ immediatamente evidente ne’ intuitivo. Per cercare di comprendere perche’ il progetto HAARP è una delle armi potenzialmente più distruttive che l’uomo possa avere mai concepito e’ necessario introdurre dei personaggi scomodi per la scienza ufficiale come Schumann e Nikola Tesla.
Tesla in particolare fu uno degli scienziati più geniali dello scorso secolo, ma il suo genio fu ben poco riconosciuto dalla scienza ufficiale, egli si interessò molto dello studio dell’elettricità e comprese il legame di natura elettrica che esiste fra la ionosfera e il suolo terrestre. Le sue scoperte furono immediatamente tenute nascoste, e sviluppate segretamente. L’HAARP da molti e’ considerato un progetto militare che discende direttamente dagli studi sulle correnti elettriche terrestri presenti negli strati piu’ alti dell’atmosfera terrestre. Ma modificare il tempo sarebbe solo una delle potenzialità dell’HAARP, un’altra capacità di questo sistema di irraggiamento e’ il controllo della mente che può avvenire in maniera totalmente inconsapevole da parte delle popolazioni sotto controllo.
La terra è avvolta in una ciambella circolare di campo magnetico. Le linee circolari del flusso magnetico discendono continuamente nel Polo Nord e emergono dal Polo Sud. La ionosfera, un conduttore d’onda elettromagnetica, 100 km sopra la terra, è costituita da uno strato di particelle elettricamente cariche che agiscono come scudo dal vento solare.

Frequenza di risonanza della Terra

Delle onde naturali sono create dall’attività elettrica nell’atmosfera. Collettivamente queste onde sono chiamate “La Risonanza di Schumann”, o l’ onda em più intensa di frequenza 7.8hz . Sono onde semi permanenti, a frequenza estremamente bassa (ELF) che esistono naturalmente nella cavità elettromagnetica della terra, ovvero lo spazio tra la terra e la ionosfera. Queste onde cerebrali della terra risuonano con le onde theta del cervello umano che hanno un range compreso tra i 4 e i 7.9 hz .

HAARP


Il Creatore ha progettato gli esseri viventi per risuonare alla naturale frequenza di Risonanza di Schumann per evolversi naturalmente. La ionosfera stando alle teorie della cospirazione sarebbe manipolata dagli scienziati del governo americano utilizzando il trasmettitore chiamato HAARP (High-Frequency Active Auroral Research Program) che invia potenza irradiata sottoforma di onde elettromagnetiche concentrate per riscaldare le sezioni della ionosfera, le onde riflesse rimbalzano potenza verso il basso. Le onde ELF prodotte dall’HAARP, quando indirizzate verso aree selezionate, possono influenzare il tempo e creare cambiamenti di umore che affliggono milioni di persone. La potenza prevista è 1.700 miliardi di watt .

Onde geomagnetiche e GWEN


Sessantaquattro elementi modulano , le onde geomagnetiche sotterranee naturali che fluiscono all’interno del mantello terrestre. Il ritmo del cervello naturale della terra citato sopra è bilanciato con queste onde sotterranee . All’interno del mantello roccioso si trovano gli stessi minerali che si trovano nei globuli rossi. C’è una relazione tra il sangue e le onde geomagnetiche. Uno squilibrio tra le onde di Schumann e le onde geomagnetiche disturba i bioritmi. Queste onde geomagnetiche naturali sono state sostituite con onde a bassa frequenza create artificialmente (LF) provenienti dalle torri del Gwen.
I trasmettitori GWEN (Ground Wave Emergency Network) posizionati a distanza di 200 miglia in tutti gli Stati Uniti fanno sì che specifiche frequenze si adeguino alla forza del campo geomagnetico in ciascuna area, permettendo così che il campo geomagnetico venga alterato. Operano nella gamma di LF, con trasmissioni tra LF 150 e 175 KHz. *
* Il range delle low freq e’ dai 30khz ai 300 khz , il range fra 150khz e 175 khz e’ compreso nella fascia MF medium freq
Inoltre emettono onde dalla gamma del più alto VHF al più basso UHF di 225-400 MHz. I segnali LF viaggiano dalle onde che abbracciano la terra piuttosto che irradiarsi nell’atmosfera. Una stazione GWEN trasmette in un circolo di 360 gradi fino a 300 miglia, dato che il segnale cade bruscamente con la distanza. L’intero sistema GWEN (a seconda della fonte dei dati) consiste dai 58 ai 300 trasmettitori sparsi in tutti gli Stati Uniti, ciascuno con una torre di 299-500 m di altezza, 300 piedi di fili di rame che agisce come un sottile filo conduttore, che irradia energia delle onde radio per lunghe distanze attraverso il terreno.
Gli Stati Uniti sono immersi in questo campo magnetico che può sorgere da terra fino a 500 m, ma scende negli scantinati, in modo che tutti possono essere influenzati e controllati mentalmente.

L’intera onda artificiale si estende per tutti gli Stati Uniti come una ragnatela. É più facile controllare la mente e ipnotizzare le persone che sono immerse in un’onda artificiale elettromagnetica.

Quello del controllo mentale della popolazione, è ritenuto da molti un argomento di “fantapolitica”, purtroppo , pare che  non sia così.  Il controllo mentale implica il condizionamento di ciò che si sente e si pensa, riguarda il luogo in cui si vive, lo stato di salute, la diffusione di malattie. Il cervello umano usa e registra le ELF (extremely low frequency waves) alle quali risuona. Tramite l’irrorazione dell’atmosfera (Chemtrails) o l’irraggiamento, le frequenze interagiscono con il cervello umano. Consideriamo la ionosfera come un trampolino di lancio, la macchina per le frequenze nota come HAARP le spinge verso l’alto, poi le onde sono deflesse dalla ionosfera sulla terra. La nostra aria elettroconduttiva facilita la propagazione di queste frequenze, mentre il sistema GWEN (Ground Wave Emergency Network, rete ufficialmente installata per garantire le comunicazioni in caso di emergenza), riceve e dissemina queste frequenze a livello del suolo.
Stiamo diventando cavie da laboratorio il cui equilibrio biochimico è stato alterato? Con l’atmosfera elettro-conduttiva, ormai stiamo ricevendo queste frequenze. Le irrorazioni chimiche nell’atmosfera, che continuano da almeno due decenni , il cui picco si e’ registrato nel 1998 , hanno saturato l’aria di polimeri, nano-particelle metalliche ed elementi biologici (inclusi cellule sanguigne e funghi) che sono penetrati nei nostri organismi, così come nel suolo, nelle piante e negli animali. Le scie chimiche sono parte di un sistema d’arma integrato assieme all’HAARP ed al GWEN . Sebbene il programma si riferisca apparentemente ad un disastroso intervento di modificazione meteorologica (che non è stato ufficialmente ancora ammesso), gli aerosol contengono parassiti, risultato della bio-ingegneria. Secondo alcuni ricercatori, ormai siamo tutti virtualmente contaminati. La combinazione di onde elettromagnetiche, miscele di metalli, nano-particelle è stata concepita per creare un substrato adatto all’informazione, o meglio al controllo dell’informazione.
I trasmettitori GWEN hanno diverse funzioni, tra cui:
controllare il meteo
controllo della mente
controllo del comportamento e dello stato d’animo
invio di telepatia sintetica come ultrasuono alle vittime con gli impianti di controllo mentale del governo statunitense.
Il GWEN funziona in combinazione con l’ HAARP. I Russi hanno lanciato apertamente sul mercato già da diverso tempo, una versione ridotta del loro sistema meteo-ingegneristico Elate, che può regolare modelli meteorologici su una superficie di 200 miglia ed ha la stessa gamma dell’unità GWEN (trasmettitore russo Woodpecker, ndr) . Un sistema Elate opera tutt’ora nell’aeroporto di Mosca. Le torri GWEN sparano enormi raffiche di energia nell’atmosfera in congiunzione con l’HAARP.
Fiumi di vapore atmosferico
Enormi, invisibili fiumi di acqua, composti da vapori che scorrono negli strati atmosferici, si muovono verso i poli nella bassa atmosfera. Queste correnti competono in dimensione con il flusso del Rio delle Amazzoni con un’ampiezza che va dai 420-480 km e una lunghezza che può raggiungere i 7725 Km. Si trovano a 1.9 Km sopra la terra e contengono un volume di acqua equivalente ad una portata di 340 Kg di acqua al secondo. Ci sono 5 fiumi atmosferici in ogni emisfero. Un’enorme alluvione può essere creata sbarrando uno di questi enormi fiumi di vapore, creando enormi quantità di precipitazioni che verranno smaltite sotto forma di pioggia. Le torri GWEN posizionate lungo le zone a nord dei fiumi Missouri e Mississippi sono state accese per 40 giorni e 40 notti, probabilmente beffando il Diluvio della Genesi. Questi fiumi hanno straripato causando perdite per l’agricoltura di 12-15 miliardi di dollari. L’HAARP produce terremoti concentrando energia lungo le linee di faglia. Le Torri GWEN si trovano lungo queste linee di faglia ed anche nelle aree vulcaniche a nord-est del Pacifico. Nel 1963, il dottor Robert Beck ha esplorato gli effetti dei campi magnetici esterni sulle onde cerebrali, mostrando un rapporto tra i ricoveri psichiatrici e le tempeste magnetiche solari. Ha esposto alcuni volontari a campi magnetici pulsati simili a tempeste magnetiche, e ha trovato tale risposta.
Vulnerabilità umana
Il dottor Andrija Puharich negli anni ’50 / ’60, ha scoperto che le onde cerebrali si collocavano intorno agli 8 Hz quando i loro poteri psichici erano operativi. Nel 1956 assistette ad un esperimento in cui uno yogi indiano controllava le sue onde cerebrali, spostando deliberatamente la sua coscienza da un livello a un altro. Puharich ha allenato persone con bio-feedback per sfruttare questa capacità consapevolmente, utilizzando onde di 8 Hz. Una guaritrice ha fatto passare onde di 8 Hz in un paziente, curandone i problemi di cuore, mentre il suo cervello emetteva 8 Hz. Una persona che emette una certa frequenza può fare anche risuonarne un’altra alla stessa frequenza. I nostri cervelli sono estremamente vulnerabili a qualsiasi tecnologia che emetta onde ELF, perchè iniziano immediatamente a risuonare al segnale esterno con una sorta di effetto diapason. Attraverso le sue sperimentazioni Puharich ha scoperto che:
A) 7,83 Hz (frequenza di pulsazione della terra) fanno sentire una persona bene, producendo uno stato alterato.
B) 10,80 Hz causano comportamenti rivoltosi
C) 6,6 Hz causano depressione.
Puharich ha fatto sì che le onde ELF cambiassero RNA e DNA, rompendo i legami di idrogeno per fare in modo che la persona avesse un più alto tasso vibratorio. Il suo intento era quello di andare oltre le onde cerebrali psichiche di frequenza 8 Hz e generare fenomeni psi. James Hurtak, che ha lavorato per Puharich , ha scritto nel suo libro “Le chiavi di Enoch” che gli ultravioletti spezzano i legami di idrogeno e questo aumenta il tasso vibratorio. Puharich ha presentato gli effetti mentali delle onde ELF ai capi militari, ma non è stato creduto. Ha fornito allora queste informazioni a certi dignitari di altre nazioni occidentali. Il governo americano bruciò la sua casa a New York per farlo tacere e Puharich fu costretto a rifugiarsi in Messico.
Tuttavia i russi scoprirono quali effetti le frequenze ELF producevano sul cervello umano e cominciarono a sparare onde elettromagnetiche sull’ambasciata americana a Mosca il 5 luglio 1976, variando il segnale, anche concentrandosi su 10 Hz. (10 Hz inducono le persone in uno stato ipnotico. Russi e Nordcoreani utilizzavano queste macchine per il controllo mentale per estorcere confessioni. Una macchina è stata anche trovata in una chiesa americana per aiutare la congregazione a credere!)
Il segnale russo “Woodpecker” emetteva frequenze in tutto il mondo da un trasmettitore vicino Kiev. L’air Force americano ha identificato 5 diverse frequenze dal segnale armonico generato da Woodpecker inviato attraverso la terra e l’atmosfera. Nikola Tesla ha rivelato nel 1901 che l’energia potrebbe essere trasmessa attraverso il terreno servendosi di onde ELF. Nulla ferma o indebolisce questi segnali. I russi recuperarono le carte di Tesla riguardanti lo studio di questi fenomeni quando furono finalmente riportate in Iugoslavia dopo la sua morte. Puharich ha continuato a monitorare il segnale russo di onda ELF in Messico e le armoniche più alte prodotte nella gamma dei MHz (5340 MHz). Fu messo in contatto con dei funzionari della CIA ed iniziò a lavorare per loro. Lui e il dottor Robert Beck hanno progettato le attrezzature per misurare queste onde e il loro effetto sul cervello umano. Puharich ha iniziato le sue sperimentazioni inducendo il sonno su dei cani,nel 1948/49 è passato alle scimmie, distruggendo deliberatamente i loro timpani per permettere loro di rilevare i suoni senza il timpano intatto. Ha scoperto un nervo della lingua che potrebbe essere utilizzato per facilitare l’udito. Ha creato l’impianto dentale che le vittime del controllo mentale oggi affermano sia stato messo nella loro bocca da dentisti controllati facendo sì che sentissero delle voci nella loro testa. L’impianto era stato posizionato sotto la corona dentale o depositato nella mascella.
Impianti di vaccino
Gli impianti sono ora più piccoli della larghezza di un capello e sono iniettati attraverso vaccini. Milioni di persone li hanno ricevuti inconsapevolmente. Questi “biochip” circolano nel sangue e si depositano nel cervello permettendo alle vittime di udire le voci attraverso gli impianti. Ci sono molti tipi di impianti oggi e secondo le statistiche 1 persona su 40 è vittima di rapimento alieno anche se è stato rilevato anche che si tratti in realtà di 1 su 20. L’evento del falso rapimento alieno è stato astutamente riprodotto attraverso l’uso di una specifica tecnologia. Anche se rapimenti reali accadono, lo scenario alieno è stato utile per fermare qualsiasi ulteriore indagine o responsabilità delle autorità governative dalle povere vittime che potrebbero essere schernite o apparire sciocche.
Ci stanno forse costringendo a rispondere ad un tasso vibratorio indotto artificialmente dai maestri del mondo che desiderano che questo pianeta subisca un improvviso balzo nell’evoluzione ? Il risultato sarà un mondo popolato da una classe di umani superiore perchè psichicamente consapevoli o questo progetto è stato creato per eliminare miliardi di persone che sono “mangiatori inutili” tramite tumori e malattie indotte attraverso onde elettromagnetiche?
Fonte: ildemocratico.com

————o0o————

Cloud: la Nuvola che Spegnerà la Libertà in Rete

By admin 15 gennaio 2013

di P. J. Watson

Traduzione di Anticorpi.info
Malgrado il senso di ineluttabilità con cui nell’ambiente viene prospettato l’avvento della tecnologia del cloud computing – destinata a prendere il posto dei normali hard disk come principale centro di archiviazione dei contenuti web – tale sistema rappresenta un nuovo pericoloso cavallo di troia con cui il potere intende completare la regolamentazione e lo spegnimento della libertà in rete.

Tra i vari giganti tecnologici sostenitori della tecnologia cloud (nuvola – n.d.t.) vi sono Apple, Google e Amazon. Il cloud in parole povere consiste in una rete di server remoti (quindi non fisicamente a disposizione degli utenti – n.d.t.) nella quale gli utenti potranno memorizzare i propri dati senza il bisogno di usare hard disk locali, di proprietà.

“E’ parte di una tendenza secondo cui tutti i contenuti multimediali (programmi, servizi, film – n.d.t.) non saranno più posseduti dagli utenti, ma noleggiati dalla ‘nuvola universale’, riferisce Investmentu.com.

Malgrado la comodità di accedere ai propri file da qualsiasi parte del mondo, con qualsiasi dispositivo, gli inconvenienti si prospettano inquietanti.
Questi inconvenienti sono già riscontrabili in You Tube, la quale è tenuta a bloccare, censurare ed eliminare i video degli utenti laddove sia richiesto da parte dei governi. Come abbiamo già riferito in maggio, in questo periodo dietro richiesta dei governi sta rimuovendo molti video che mostrano proteste, manifestazioni e altre situazioni sgradite allo Stato.
E’ inoltre noto come il cloud di Amazon abbia escluso dai propri server l’intero sito web Wikileaks a seguito di esplicita richiesta effettuata dal senatore Joe Lieberman della Commissione Senatoriale per la Sicurezza Nazionale.
Lieberman è tra i più agguerriti sostenitori della rimozione del dissenso sul web, avendo proposto a Obama una sorta di kill switch per la rete (v. post correlati) al quale ricorrere per spegnere alcune parti del web o chiudere siti per direttissima, con il pretesto della sicurezza nazionale. Lieberman ha parlato dei motivi di tale campagna politica nel corso di una intervista alla CNN: “In questo momento il governo cinese è in grado di disconnettere parti della sua Internet in caso di guerra. Noi dovremmo poter fare lo stesso.”
Il Cloud è dunque un perfetto strumento per la cosiddetta cyber-security. L’obiettivo è costringere  la massa a usare uno dei servizi di cloud gestiti da grandi società, in primo luogo attraverso una campagna di tassazioni e regolamentazioni che renda proibitive le normali connessioni ad internet, fino ad una eventuale chiusura totale della rete attuale. Quando la maggior parte dei dati sarà limitata alla rete cloud, attraverso un inasprimento delle leggi sul diritto d’autore, sulla libertà di parola e sulla diffamazione, si costringerà al silenzio i media alternativi.
Acconsentire che tutti i nostri file siano memorizzati su un server remoto, equivale a consegnarli nelle mani di una grande azienda, la quale attraverso qualche condizione elencata nei “termini di utilizzo” avrà il potere di accedere ad essi o rimuoverli.
Ad esempio, le condizioni di utilizzo del cloud di Amazon prevedono che quest’ultima possa esercitare, “il diritto di accedere, conservare, utilizzare e divulgare i dati dello account e dei relativi file.” (link).
Consegnare i propri dati ad un cloud rende anche più facile per il governo ottenere informazioni private.
“Non è come conservare i propri dati in un cassetto della scrivania,” ha spiegato al Washington Post Chris Calabrese della American Civil Liberties Union. “Se un governo vuole ispezionare l’hard disk di un cittadino, oggi deve obbligatoriamente ottenere la autorizzazione di un giudice, mentre ispezionare i dati all’interno dei cloud non prevederà simili limitazioni.”
Anche la sicurezza è praticamente inesistente sul cloud di Amazon. Amazon scrive che “non garantiamo che i file memorizzati non saranno oggetto di appropriazione indebita, perdita o danno, e decliniamo ogni responsabilità al riguardo. L’utente è l’unico responsabile del mantenimento di una adeguata sicurezza, della protezione e del backup dei file.”
Quindi, se un hacker o Amazon stessa eliminasse i tuoi file, non potresti chiedere spiegazioni ad Amazon.
Gli appassionati di tecnologia hanno anche previsto problemi per chi deciderà di cambiare compagnia di clouding, ad esempio passando da Apple a Google. ”I fornitori di servizi cloud come Apple, Google e Facebook avranno un forte interesse a ‘bloccare’ i loro clienti per massimizzare i ricavi”, scrive Tony D’Altorio. “Faranno del loro meglio per limitare la libertà degli utenti di vagare liberamente di cloud in cloud.”
“Quindi gli utenti potrebbero restare bloccati in iCloud di Apple e riscontrare difficoltà ad uscirne senza problemi.” ha osservato Mark Little, analista di Ovum. “I costi di migrazione [di cloud in cloud] saranno certamente una delle questioni più rilevanti della storia del cloud computing.”
Il Cloud non è che un cavallo di troia contro la libertà del web. E’ un tentativo di assimilare i media alternativi in un grande alveare robotico, prima di distruggerli dal di dentro. Il Cloud (se avrà successo – n.d.t.) sarà una parte importante di Internet 2 e ricoprirà un ruolo centrale nella trasformazione del world wide web in qualcosa di molto simile alla TV via cavo; un sistema in cui un piccolo numero di società per azioni lavoreranno con i governi per decidere cosa possa essere pubblicato, o meno.
Il Cloud ucciderà la libertà in rete, a meno che non passi il messaggio che è uno strumento perfettamente finalizzato allo spegnimento della libertà di parola sul web.
—————-o0o—————-

Moneta elettronica: l’era del controllo di massa è alle porte

By admin 10 settembre 2012

di Italo Romano

I contanti hanno le ore contate. Già, perché dal primo luglio del 2013, per gli importi superiori a 50 euro potrebbe diventare obbligatorio il pagamento con il bancomat.

E’ una misura a cui sta lavorando il governo Monti da inserire nel decreto Sviluppo due a cui sta lavorando l’esecutivo. Lo scopo del provvedimento sarebbe quello di semplificare la vita della gente e tenere sotto controllo l’illegalità, anche perché con la moneta elettronica si pagheranno pure le prestazioni professionali, occasione principe di evasione fiscale.

Spingeremo per una diffusione sempre più ampia della moneta elettronica perchè poche cose contrastano illegalità ed evasione, però naturalmente questa diffusione dev’essere tollerabile in termini di costi e gestita in maniera saggia in termini di tempistica“, ha spiegato il ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera rispondendo in commissione Finanze della Camera a una domanda sul tema.

Il pagamento obbligatorio col bancomat per spese superiori a 50 euro è la misura principale di un pacchetto che prevede anche l’introduzione della ricetta medica elettronica, della tessera unica per dati d’identità e sanitari e l’intensificazione della banda larga.

Pecunia non olet, il denaro non ha odore, dicevano i romani. E’ una classica locuzione latina, che riesce a riassumere perfettamente i concetti più astrusi. Secondo Svetonio, questa frase fu pronunciata da Vespasiano a cui il figlio Tito avrebbe rimproverato di avere messo una tassa sull’urina raccolta nelle latrine gestite dai privati. Tito, in segno di protesta, avrebbe tirato alcune monete in uno dei bagni. Il padre le avrebbe raccolte e, avvicinatele al naso, avrebbe pronunciato le fatidiche parole.

Insomma, per i romani il denaro era sempre il denaro, e diciamolo sinceramente, è così anche per noi. Invero, l’antico detto non vale più, o almeno vale in parte. I molti non lo sanno, ma in Italia è in corso un violento quanto silenzioso attacco al denaro contante a colpi di norme. Difatti, l’oligarchia tecnica al potere, denominata “Governo Monti”, ha decretato ufficialmente guerra al denaro contante. Con la scusa dell’evasione fiscale si aprono le porte alla moneta elettronica.

Il governo Monti non è nuovo a questo tipo di proposte. Anzi, dallo scorso Febbraio, grazie ad una nuova legge varata dai tecnici illuminati, sono illegali i pagamenti in contante (e gli assegni liberi) sopra i 1.000 euro.

Insomma una imposizione per gradi. Fino all’obiettivo finale di convertirci definitivamente alla moneta elettronica.

Tutti i governi precedenti, da Prodi a Berlusconi, burattini del vero potere, hanno dato il loro contributo nella lotta liquido. In un brevissimo lasso di tempo la soglia dei pagamenti cash è scesa rapidamente da 12.500 euro agli attuali 1.000 euro, ultimo diktat dalla “bancocrazia Monti”.
E’ utile e necessario ricordare che il Governo in carica non è stato legittimamente eletto dal popolo, ma imposto dai poteri finanziari internazionali, per traghettare l’Italia nel prossimo futuro regime tecnocratico europea. A questo proposito, vi invito a leggere uno sfacciato e nauseabondo articolo di Curzio Maltese, uscito il 13 Aprile 2012 su Repubblica: “L’Italia laboratorio della tecnocrazia che guiderà l’Europa”.

La schiettezza con cui si incita alla “classe tecnocratica” come guida illuminata di un super stato europeo è spudorata. Risalta ancor più su un giornale come Repubblica, che si è sempre vantanto attraverso i suoi maggiori esponenti di essere in prima linea, a difesa del libero pensiero, contro l’autoritarismo del precedente governo Berlusconi. Ora abbiamo capito, almeno spero, che sia solo un fatto di padroni.
La strada è tracciata. Ora i cani di regime guideranno il gregge verso la dittatura europeista.
Da anni, io e prima di me tantissimi altri studiosi, docenti, giornalisti e blogger vanno dicendo che uno dei punti cardini della prossima dittatura mondiale sarà la moneta elettronica. Tali tesi sono state spesso etichettate come “complottiste”, quindi derise, ma oggi sembrano divenire realtà con una velocità e una facilità disarmante.
Ancora in molti si chiedono quali sarebbero i vantaggi che questa fantomatica dittatura orwelliana avrebbe nell’imporre una moneta elettronica. Presto detto.

A) Il costo del denaro. E’ bene rammentare che stampare e gestire il denaro ha un costo per le banche. Solo per l’Italia si parla di cifre attorno ai 10 miliardi di euro l’anno. In Europa sono in circolazione oltre 14 miliardi e 418 milioni di banconote per un valore di 857 miliardi di euro. Eliminato il denaro cartaceo le banche eliminerebbero anche il valore intrinseco delle banconote, ovvero il costo di produzione.

B) Il diritto di signoraggio. Come ovvio gli introiti derivati dal signoraggio bancario saranno ancora più cospicui e rimarranno nelle tasche dei grandi usurai che controlleranno molto più facilmente il flusso monetario.

C) Il controllo della massa. La vita dei consumatori sarà registrata in appositi database. Con il denaro elettronico sarà possibile spiare ogni acquisto, capire i gusti delle persone, seguire i movimenti sul territorio, studiare le preferenze, tutto il loro agire, semplicemente grazie alla tracciabilità dei pagamenti. Questi dati saranno oro colato per le società dedite alle ricerche di marketing, che potranno scegliere l’apposita strategia da adottare per ogni singolo consumatore.

D) Il controllo dell’individuo. Semplicemente premendo un bottone potranno bloccare le nostre fonti di sostentamento (la carte di credito), per qualsiasi motivo da loro ritenuto valido, impedendoci di acquistare i beni di prima necessità
Vi sembra poco? Credete non sia uno straordinario sistema di controllo? Siete disposti a sacrificare una parte consistente della vostra libertà per risolvere un falso problema creato ad arte? Procediamo per gradi.
Secondo una ricerca del KRLS Network of Business Ethics, effettuata per conto di Contribuenti.it – Associazione Contribuenti Italiani, la maggior parte dell’evasione fiscale non riguarda le piccole-medie imprese, che hanno un giro di affari modesto (8,2 miliardi di euro l’anno), bensì le grandi corporation. Parlo della grandi società per azioni, che attraverso transazioni segrete o fondi speculativi nei paradisi fiscali, nascondono al fisco la bellezza di 60,4 miliardi di euro l’anno (22,4 le Spa e Srl e 38 le Big Company).
Insomma, aziende già abituate a trattare con denaro virtuale. Mentre programmi di regime come Report lasciano passare un messaggio pericoloso, ovvero che gli evasori fiscali potrebbero essere i tuoi vicini di casa, l’idraulico, il tassista, il fruttivendolo etc.. “Divide et impera”, si da il via a una guerra tra poveri, dove tutti sono controllati e tutti sono controllori. Ricorda tremendamente la trama della distopia orwelliana “1984”.

Il governo dei banchieri tira gli interessi della banche da cui sono lautamente stipendiati. La moneta elettronica è lo strumento definitivo per il controllo di massa.
Se un domani perderete il vostro lavoro, non potrete rifinanziare il vostro conto in banca (o la carta di credito) e di conseguenza non potrete più acquistare il necessario, poichè anche il piccolo spaccio alimentare sotto casa sarà obbligato ad accettare solo pagamenti elettronici. Non ci saranno alternative, l’unica via sarà richiedere un prestito in banca, ipotecando beni reali, per chi avrà la fortuna di possederne ancora.
Spaventoso! Nessuno si indigna, nessuno protesta e nessuno grida al regime. Dove sono finiti gli alfieri della libertà? Sparito il fantoccio berlusconiano si sono dileguati come neve al sole.

Stanno per far sparire definitivamente il denaro contante, un domani chissà, per non essere considerati “evasori”, e non essere esposti alla gogna mediatica, dovremmo accettare di farci impiantare un microchip sottocutaneo per effettuare qualsiasi pagamento. Fantasie deliranti? Ripeto, fino a pochi anni fa lo erano anche le teorie che profetizzavano la scomparsa del denaro cartaceo, e invece…
In un ipotetico domani, chi non avrà il microchip sarà considerato automaticamente un “evasore”. Se questa non è dittatura, spiegatemi voi cos’è!
La moneta elettronica, che adesso spacciano come soluzione all’evasione fiscale, sarà l’ennessima vittoria dell’oligarchia bancaria sui cittadini, l’ennesimo passo verso un nuovo ordine mondiale, l’ultimo verso l’abisso.

Ma andiamo alla fonte. Immaginiamo un rubinetto che rovescia acqua in una vasca, questa dopo poco traboccherà dalla stessa. Come fare per impedirlo? Prendiamo un secchio e svuotiamo l’acqua che riusciamo a prendere nel lavandino, oppure chiudiamo semplicemente il rubinetto? Questo piccolo esempio dimostra che l’unica risoluzione reale di un problema si attua alla fonte.
Oggi noi viviamo schiacciati da un debito illegale. A causa di ciò, la pressione fiscale ha raggiunto vette per la maggior parte insormontabili. I veri padroni del mondo sono coloro i quali gestiscono la moneta, ovvero le banche. Gli Stati nazionali hanno ceduto la sovranità monetaria e si indebitano quotidianamente per poter mandare avanti la baracca. L’attuale sistema di tassazione è illegale perché perpetra e sorregge un sistema fraudolento e dittatoriale. Lo scopo ultimo è il servaggio sociale totale. L’obiettivo è creare un popolo ricattabile e soggiogabile, schiavo e fiero di esserlo, in perenne adorazione, completamente dipendente.

E’ chiaro che la macchina della propaganda non farà cenno alla vera truffa. Lautamente ricompensati, essi dispensano “panem et circenses”, plagiando le già poveri e banali menti del popolo italiota. Il loro mestiere è mentire, e lo fanno spudoratamente.
Le soluzioni per uscire da questa crisi sistemica indotta ci sono. Ma se aspettiamo che gli stessi creatori della crisi, o i loro valletti, ci diano la soluzione ad essa, sbagliamo di grosso. Le crisi economiche sono golpe sociali preparati a tavolino, atti a schiavizzare le masse, per imporre il dominio totalitario.
La nostra economia è ferma non per assenza di opportunità o pigrizia, ne tanto meno a causa dell’evasione fiscale, ma per mancanza di denaro. Mancando questo vengono meno i beni e i servizi necessari per i cittadini, lo stato sociale viene smantellato, le aziende falliscono o vengono vendute. Il futuro di intere generazioni, che cresceranno all’ombra dell’incertezza, sarà sotto il giogo asfissiante della dittatura del nuovo ordine mondiale.

L’imposizione mondialista diventa ogni giorno più sfacciata e dichiarata, ci vogliono abituare lentamente che tutto quello che sta accadendo sia la normalità, inarrestabile e fatale.
Non facciamoci abbindolare dai falsi portatori di verità. Informiamoci in altro modo, è l’unica strada.

Link:

http://www.oltrelacoltre.com/?p=12268

http://www.oltrelacoltre.com/?p=11695

http://www.vocidallastrada.com/2012/04/perche-vogliono-imporci-la-moneta.html

http://digilander.libero.it/Terra_Nostra/Moneta%20elettronica.pdf

http://affaritaliani.libero.it/economia/denaro-elettronico_bancomat_pagamenti_50_euro07092012.html

http://www.losai.eu/la-moneta-virtuale-per-il-controllo-delle-masse-ed-il-signoraggio-elettronico/

—————-o0o—————-

Vogliono impedire a chiunque di detenere contanti, perché?

By admin 17 aprile 2013

Dal controllo di capitali alla tracciabilità del denaro, dall’abolizione del segreto bancario allo smantellamento dei paradisi fiscali: cosa tramano nell’ombra le autorita’? La sensazione e’ che sta per avvenire qualcosa di eclatante.

ROMA (WSI) – C’è qualcosa nell’aria che mi inquieta, nel senso che fa nascere in me il sospetto che stia per avverarsi qualcosa di eclatante, di assolutamente inaspettato. Sono troppi gli indizi che, letti con attenzione e con mente aperta, mi portano alla conclusione che ci sia un’attività sotterranea volta a sostenere un progetto di cui ancora mi sfuggono i particolari.

Mi riferisco alla moltitudine di piccoli atti posti in essere allo scopo di impedire a chiunque sia di detenere liquidità, sia di poter nascondere tale liquidità. Dalla tracciabilità del denaro, all’abolizione assoluta del segreto bancario, dallo smantellamento dei paradisi fiscali, all’obbligo di tutte le banche mondiali di rendere trasparenti i propri archivi.

Mi pare che si stia facendo di tutto, attraverso una serie di piccoli passi di cui i popoli non percepiscono la gravità, per raggiungere due obiettivi concreti: conoscere la disponibilità finanziaria di chiunque e fare in modo che tale disponibilità non possa uscire dal sistema bancario.

Io non credo che i motivi con i quali vengono giustificati questi provvedimenti abbiano davvero a che fare con la lotta all’evasione fiscale o alla criminalità. Si tratta, a mio parere, di pretesti volti a truffare una popolazione composta prevalentemente da rincoglioniti.

La ragione vera deve essere diversa, tanto grave da essere tenuta segreta. Provo, correndo il rischio di essere tacciato di complottismo, a formulare delle ipotesi. Come diceva qualcuno: a pensar male si fa peccato, ma…

1) Il sistema finanziario mondiale è al collasso. La probabilità che si arrivi al punto di rottura in modo repentino ed incontrollato è altissima. Occorre quindi cautelarsi per attutirne i devastanti effetti. Se per ipotesi, a seguito di qualche fallimento bancario o nazionale, si dovesse verificare una corsa agli sportelli, l’intero sistema salterebbe. Ecco quindi la necessità di poter controllare l’intera massa monetaria e, nel caso, sottrarne la disponibilità ai legittimi proprietari.

2) La massa dei debiti, a livello mondiale, è tale da essere praticamente inestinguibile. La sua inevitabile crescita raggiungerà il punto in cui bloccherà la crescita economica, ed innescherà una recessione a 2 cifre. Non esiste alcun modo per evitare questa evenienza se non il rapido e repentino abbattimento di questa massa di debiti. Che lo si faccia con l’emissione di nuova moneta, e quindi inflazionando quella esistente, oppure con una super patrimoniale che tagli del 50% tutti i depositi e gli asset finanziari, non cambia la necessità di avere il controllo totale di tutta la massa monetaria.

3) La tecnologia, l’aumento del costo dell’energia, la scarsità delle risorse, produrranno un aumento continuo del tasso di disoccupazione. Nessuno sa come uscirne, mentre tutti sanno che questo provocherà forti tensioni sociali che potrebbero degenerare in vere e proprie rivolte. L’abolizione del contante serve ad avere un maggiore controllo sugli individui, e quindi ad agevolare la sottomissione di grandi masse di diseredati.

4) Gli stati, per garantire la remunerazione ai detentori del debito pubblico, disporranno di sempre minori risorse da destinare al walfare, con la conseguenza dell’acuirsi delle diseguaglianze e dell’esasperazione delle masse che, ad un certo punto, potrebbero rivoltarsi ed abbattere in modo cruento il sistema di potere attuale.

5) La plutocrazia giudo massonica raggiunge l’obiettivo che si era prefissata 2 secoli fa. Con l’abolizione del denaro contante ogni transazione deve necessariamente passare attraverso le banche, le quali trarranno un profitto più o meno grande da ogni nostra spesa. Con la conseguenza che quotidianamente il sistema bancario sottrarrà all’intero pianeta una parte della sua ricchezza, e lo farà sostenendo costi minimi, dato che tutto potrà essere gestito da pochi elaboratori elettronici. Con le enormi ricchezze di cui disporrà, questa demoniaca plutocrazia sarà in grado di controllare qualunque governo e tutta l’informazione planetaria. Si instaurerà, in pratica, la peggiore delle tirannidi, tanto più subdola in quanto pochi ne percepiranno l’esistenza.

Naturalmente spero che le mie ipotesi siano solo il frutto della mia fantasia, e che l’abolizione del contante sia solo il frutto della stupidità dei nostri governanti.

Fonte: Cobraf
Tratto da: wallstreetitalia
—————o0o—————

NWO-10 Sistemi con cui ci Monitorano, Tracciano, Schedano

By admin 26 gennaio 2011

N.W.O. – 10 Sistemi con cui ci Monitorano,
Tracciano, Schedano!

Benché la gran parte delle informazioni contenute nel pezzo che segue, scritto da The Activist, siano assodate o comunque molto plausibili, la loro diffusione in un certo senso può essere controproducente, dal momento che contribuisce ad affermare una serie di paralizzanti clichè sistemici che alimentano la idea di essere soli e impotenti di fronte ad un invincibile grande fratello. In realtà il sistema è invincibile esattamente nella misura in cui gli concediamo di esserlo, assoggettandoci alle sue discutibili logiche e ai suoi meccanismi perversi.Il sistema siamo noi. Esso si nutre della nostra passività e del nostro egoismo. In mancanza del nostro apporto il sistema non esisterebbe.

di The Activist

Lo sforzo mondiale profuso per combattere il terrorismo ha stimolato ingenti investimenti nel settore della sorveglianza globale, al punto che la guerra al terrorismo sembra essersi trasformata in una guerra alla libertà e alla privacy del cittadino, soprattutto se considerata alla luce delle nuove tecnologie di monitoraggio, al confronto delle quali diventano poca cosa perfino le intercettazioni telefoniche senza mandato.
Mediante la tecnologia i principali paesi del mondo vengono tracciati, controllati e schedati sotto ogni punto di vista. Grazie alla collaborazione di alcune aziende private i governi sono in grado di raccogliere una montagna di informazioni sui cittadini, i quali finora sembrano essersi prestati volentieri al baratto della libertà in cambio di una supposta sicurezza.
Quelli che seguono sono solo alcuni dei modi con cui vengono raccolti i nostri dati.

GPS – I chip di posizionamento globale sono ormai ovunque, dai passaporti statunitensi, ai  telefoni cellulari, alle automobili.
Gli usi più comuni nella ottica del controllo comprendono il monitoraggio dei dipendenti e praticamente ogni forma di investigazione privata.

Apple ha recentemente annunciato di stare raccogliendo la posizione di tutti gli utenti di iPhone via GPS, oltre che per rendere pubblico il dato statistico, per controllare i propri utenti in altri modi.
INTERNET – In questo istante il tuo browser internet sta registrando ogni tua attività sotto forma di dettagliati cookies. La NSA conserverà tali cookies fino al 2035. I grandi motori di ricerca sanno quali siti hai visitato la scorsa estate; tutti i tuoi acquisti online sono schedati, presumibilmente per fini di servizio clienti e pubblicità. Gli indirizzi IP vengono raccolti e addirittura pubblicati.
Qualsiasi sito web ritenuto ‘controverso’ può essere segnalato da agenzie governative affinché tutto il suo traffico in entrata possa essere re-diretto.

Ormai è risaputo che i social network non garantiscano alcuna privacy agli utenti, mentre già da tempo sono in uso tecnologie per il monitoraggio in tempo reale dei social network.
Mediante il Cybersecurity Act si sta tentando di legalizzare la raccolta e lo sfruttamento dei tuoi dati personali.
Apple iPhone registra ed archivia i dati di navigazione dei propri utenti. Tutto ciò sta accadendo nonostante la ferma opposizione espressa dai cittadini.
RFID – Non dimenticare che le tue carte di credito sono meticolosamente monitorate, così come molte altre tessere apparentemente insignificanti che richiedono il SSN, ad esempio la tessera di una videoteca. Ognuno di noi porta con sè molte etichette RFID. Le “tessere di prossimità” RFID conducono il monitoraggio ad un nuovo livello di impieghi, tra cui le carte fedeltà, i tesserini universitari, l’accesso fisico ai computer in rete. Gli ultimi sviluppi includono una polvere RFID sviluppata da Hitachi, i cui potenziali usi sarebbero infiniti, incluso il tracking della valuta contante. (Vedi anche microchip, in basso).

TELECAMERE STRADALI – Le tecniche di lettura e riconoscimento dei numeri di targa è usata negli Stati Uniti per automatizzare in remoto alcuni compiti della polizia stradale, ma il loro doppio ordine di impiego è stato dimostrato in Inghilterra, ad esempio quando furono utilizzate per schedare i manifestanti in occasione del Terrorism Act.
Probabilmente il loro utilizzo più comune è quello di raccogliere fondi e puntellare i deficit di bilancio attraverso le contravvenzioni stradali, ma utilizzata in altri modi ci porta a sperimentare di persona alcune tattiche da “Grande Fratello”, ad esempio una voce severa che ammonisce i pedoni che sporcano la strada, come già avviene nel Regno Unito, con le telecamere parlanti.
TELECAMERE E MICROFONI DEI PC – L’episodio della scuola pubblica che spiava i propri alunni mediante i laptop di cui li aveva dotati – acquistati con i soldi dei contribuenti – è stato scandaloso. Anni fa  Google ha iniziato ufficialmente ad utilizzare le “impronte digitali audio” dei computer per usi pubblicitari. Sono poi stati reclutati dalla NSA, principale rete di sorveglianza al mondo. Molte aziende di comunicazione private collaborano già attivamente con la NSA. Tutta una serie di parole chiave viene smistata verso gli uffici di protezione della matrix globale.
CAPTAZIONE DEI SUONI – Questa tecnologia ha percorso una lunga strada, inizialmente per essere in grado di rilevare detonazioni nelle aree pubbliche, poi nello ascolto e riconoscimento del più lieve sussurro, al fine di individuare e smistare le già citate parole chiave.

Questa tecnologia è stata lanciata in Europa al fine di “monitorare le espressioni verbali aggressive” nei luoghi pubblici.

Sound Intelligence è la impresa produttrice di tecnologia per l’analisi del linguaggio, e sul loro sito spiegano come tali tecnologie possano essere integrate in molti sistemi.

BIOMETRICA – Il sistema di autenticazione biometrico più usato degli ultimi anni è stato la scansione della iride, le cui principali aree applicative sono i controlli di accesso ad aree riservate, gli ATM ed i programmi governativi.

Recentemente alcune reti aziendali e governative hanno utilizzato sistemi di autenticazione biometrica, tra cui analisi delle impronte digitali, scansione dell’iride, riconoscimento vocale o una combinazione delle tre in funzione della creazione delle nuove carte di identità nazionali.

DNA – E’ stato prelevato un campione di sangue da tutti i bambini nati dopo il 1972. In Inghilterra il DNA è stato inviato ad alcuni database segreti per lo svolgimento di test. Diversi studi hanno fatto emergere la esistenza di banche dati del DNA segrete del Pentagono, ed ora il DNA di tutti i cittadini americani è stato schedato. Per combattere gli hacker viene utilizzato un DNA digitale.

MICROCHIP – La Microsoft HealthVault e VeriMed si sono aggregate al fine di creare un microchip RFID impiantabile.
I microchip per il controllo dei nostri cari animali domestici si sono rivelati utili e comodi, a condizione che accettiamo l’idea che gli stessi chip possano essere impiantati anche nei nostri figli, in futuro.
La FDA ha approvato l’uso dei chip sull’uomo e sta promuovendo questa tecnologia come un vero e proprio miracolo medico, nuovamente per garantire la nostra sicurezza.
RICONOSCIMENTO SOMATICO – Lo anonimato in pubblico non esiste più. E’ stato ammesso che questa tecnologia sia stata utilizzata durante tutti gli eventi della campagna presidenziale di Obama, in molti eventi sportivi, e più recentemente nel corso delle manifestazioni di protesta del G8/G20 canadese. Questa tecnologia prevede anche la raccolta di dati da Facebook al fine di raffrontarli alle immagini registrate dalle camere stradali.
Tutto questo sta portando alla
TECNOLOGIA DI PREDIZIONE DEL COMPORTAMENTO – Ormai non è più sufficiente risalire alle azioni che abbiamo già compiuto; lo stato di sorveglianza vuole sapere ciò che faremo in futuro, attraverso la  analisi computerizzata del nostro profilo psicologico.

Simili software sono stati commercializzati per usi anti-hackeraggio. Gli studi avrebbero creato una tecnologia talmente avanzata che sembra essere ormai a portata di mano l’attuazione di una vera e propria società orwelliana.

Si stima che (mediante le tecniche di analisi e sviluppo dei dati – n.d.t.) i computer siano in grado di prevedere con una approssimazione del 93% cosa farai, prima che tu lo faccia.

Le nanotecnologie andranno a ricoprire un ruolo decisivo nella prevenzione dei comportamenti pericolosi, dal momento che le nanoparticelle possono essere utilizzate direttamente per influenzare il comportamento ed il processo decisionale di un individuo.
Articolo in lingua inglese, pubblicato sul sito Activist Post
Link diretto all’articolo:

Traduzione a cura di Anticorpi.

fonte: http://www.anticorpi.info

—————-o0o—————-

VACCINI PER RIDURRE LA POPOLAZIONE MONDIALE. L’eugenetista Bill Gates e i tribunali della morte

By admin 12 ottobre 2010

Bill Gates

La Vera Storia Dietro a Bill Gates E “Le Giurie della Morte”
Scritto da Paul Joseph Watson, Prison Planet.com
Traduzione per The Living Spirits: Tatiana Coan

Il fondatore di Microsoft è un eugenista intransigente e ha pubblicamente dichiarato la sua intenzione di usare vaccini dal valore di miliardi di dollari, che la sua fondazione finanzia per ridurre la popolazione mondiale.

L’appoggio di Bill Gates alle “giurie della morte” ha causato controversie tra i commentatori conservatori, ma il vero oltraggio dietro a questa storia non è stato completamente rivelato – il fatto è che Gates è un eugenista intransigente e ha invocato la riduzione della popolazione mondiale con l’uso di vaccini, che la sua fondazione finanzia per la bellezza di miliardi di dollari.

I commenti di Gates sulle “giurie della morte”, sono stati fatti effettivamente più di due mesi fa al Festival delle Idee di Aspen a Aspen in Colorado, ma essi hanno attirato l’attenzione solo quando il video fece la sua comparsa di domenica su parecchi siti conservatori, come pure sulla Breitbart TV e su The Blaze.

Durante una serie di domande e risposte, Gates insinuò che pazienti anziani che vengono sottoposti a costosi trattamenti medici dovrebbero essere uccisi e i soldi spesi in altro modo. Gates affermò che c’era “una mancanza di volontà” nel considerare la questione di scegliere tra “spendere un milione di dollari sugli ultimi tre mesi di vita per quel tipo di paziente” o licenziare 10 insegnanti.

“Ma ciò viene chiamato la giuria della morte e voi non siete tenuti a trattare tale dibattito” aggiunse Gates.

L’appoggio del proprietario della Microsoft per uccidere la nonna nel nome di spendere denaro altrove scuote e spiega perché così tanti Americani sono offesi dalla sanità di Obama che contiene, quale uno dei suoi principali componenti, un comitato di valutazione costi/benefici che sarà in grado di rifiutare cure a pazienti anziani, a dimostrazione del fatto che le giurie della morte entrano per davvero in vigore nonostante le campagne dei rappresentanti della classe dirigente e dei media per convincere il pubblico diversamente.

Anche se gli Americani saranno soggetti ai capricci delle giurie della morte, il governo federale “continuerà a richiedere ospedali per fornire trattamenti di pronto-soccorso a immigranti illegali alle spese dei contribuenti “ denunciò il New York Times.

Comunque, il significato più ampio dei commenti di Gates é passato completamente inosservato da coloro che si erano tanto offesi per quello che aveva detto.

Gates è un eugenista reo-confesso che si è impegnato a ridurre drasticamente la popolazione mondiale nel nome di combattere il surriscaldamento globale. Questo è allarmante considerando il fatto che la fondazione Bill e Melinda Gates finanzia la produzione e la distribuzione di vaccini al terzo mondo.

Durante una conferenza TED (sono conferenze su tecnologia, intrattenimento e design) nel febbraio 2010, Gates ha dichiarato apertamente che i vaccini sarebbero stati usati per ridurre la popolazione mondiale e abbassare le emissioni di CO2.

Sostenendo che la popolazione mondiale sta raggiungendo i 9 miliardi, Gates disse: “se noi facessimo davvero un ottimo lavoro con nuovi vaccini, cure medico sanitarie, servizi medici di riproduzione (aborto), forse potremmo avere una riduzione del 10 o del 15 per cento.”

Un po’ come se un miglioramento delle cure sanitarie e dei vaccini, che si suppone salvino vite, porterebbe a una diminuzione della popolazione mondiale: è un ossimoro, a meno che Gates non si stesse riferendo ai vaccini per sterilizzare le persone, che è precisamente lo stesso metodo propugnato nel testo del 1977 Ecoscience scritto dal consigliere scientifico della Casa Bianca John P. Holdren, il quale parla di un “regime planetario” dittatoriale per mettere in atto misure draconiane al fine di ridurre la popolazione attraverso l’uso di ogni sorta di tecniche oppressive, sterilizzazione inclusa.

In verità, come ha rivelato Mike Adams di Natural News, uno degli attuali progetti della fondazione Gates ruota intorno al finanziamento di un “programma di sterilizzazione che userebbe penetranti raffiche di ultrasuoni dirette sui testicoli dell’uomo per renderlo sterile per sei mesi”.

“Ora, la fondazione sta finanziando un nuovo programma “consegna di un vaccino che si attiva con la sudorazione” basato su nano particelle che penetrano la pelle umana”, scrive Adams, “la tecnologia viene descritta come un mezzo per “sviluppare nano particelle che penetrano la pelle attraverso i follicoli dei peli e che a contatto con il sudore umano si attivano per rilasciare i vaccini.”

Il sostegno del fondatore della Microsoft alle giurie della morte è un’ammissione scioccante, ma fa impallidire se si considera che Gates, uno degli uomini più ricchi del pianeta, che è solito incontrare altri miliardari per discutere sugli sforzi da fare per ridurre la popolazione, ha pubblicamente dichiarato la sua intenzione a usare miliardi di dollari in vaccini per finanziare la diminuzione della popolazione mondiale nel terzo mondo, scopo che potrebbe essere raggiunto qualora i vaccini fossero progettati per sterilizzare forzatamente le persone, ovvero senza il loro consenso, o provocare aborti forzati.

*********************

Paul Joseph Watson è editore e scrittore per Prison Planet.com. E’ l’autore di Order out of Chaos ed è anche ospite al The Alex Jones Show. Watson é stato intervistato da molti programmi radio e riviste, incluse Vanity Fair e Coast to Coast AM, il talk show notturno più ascoltato in America.